logo1

Via libera al tunnel ferroviario del Gottardo

vconews

Sarà quella di domani, domenica 11 dicembre, la data ufficiale per il via libera al tunnel ferroviario del Gottardo, un capolavoro di ingegneria di 57 chilometri di lunghezza. Nella galleria più lunga del mondo i treni raggiungeranno i 200 chilometri orari, nella “vecchia” galleria la velocità massima è 125 km/h.

 

Il costo totale del progetto ammonta a 12,2 miliardi di franchi. Gli Svizzeri stimano che nel 2020 il traffico sarà superiore ai 18.000 passeggeri al giorno, contro i 9.000 attuali. Nel tunnel di base transiteranno 260 treni merci, 100 in più rispetto a quelli attuali. Ma quest'apertura avrà benefici o si ripercuoterà negativamente sulla linea del Sempione? Ne abbiamo parlato con Mauro Pessano, amministratore delegato di Captrain Italia, filiale del gruppo multinazionale che fa capo alla società francese SNCF, che è il secondo operato ferroviario in Europa, con 260 mila dipendenti. Pessano era ospite, anche perché socio, della serata organizzata dal Rotary Club Pallanza Stresa. Serata nel corso della quale ha illustrato la crescita di Captrain , diventata il secondo operatore privato in Italia dove tra l'altro esegue trasporti anche per conto della Vinavil, lo stabilimento di Villadossola al quale porta, con alta frequenza, liquidi per la produzione. “ Entrata in funzione di questa nuova opera darà maggiore competitività al mercato e sicuramente renderà più fluido il traffico ferroviario. Se a questo tassello si aggiunge l’apertura nel 2021 della ferrovia del Ceneri allora si completa il quadro dei trasporti alpini su rotaia assieme al Sempione Loetschberg.” è stata la risposta di Pessano

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa