logo1

L'ultima chance per completare il movicentro di Fondotoce come da progetto originario. A fine anno il verdetto

vconews

E’ l’ultima possibilità per riuscire a completare il movicentro di Fondotoce così come da progetto originario. L’amministrazione di Verbania ha partecipato al bando nazionale per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie. Il progetto presentato, per un valore complessivo di 11 milioni di euro, prevede la riqualificazione di Fondotoce con una serie di interventi ma pone come prioritaria proprio la conclusione del movicentro, il cantiere è fermo da più di quattro anni. Il verdetto a fine 2016. Per il movicentro chiesti 2 milioni e mezzo di euro.

 

Gli uffici comunali hanno lavorato corso dell’estate su un progetto complessivo di 8 interventi che rispondesse ai criteri richiesti dal bando: carenza di infrastrutture (e qui entra il movicentro), mobilità sostenibile ( nel progetto il completamento della pista ciclopedonale),  promozione della cultura (ci sono proposte in collaborazione con Casa della Resistenza e Parco del Ticino). Previsto pure l’adeguamento di 5 spiagge. Ulteriore punteggio potrebbe essere assegnato grazie alla compartecipazione alla spesa di privati ed altri enti, alla pronta cantierabilità delle opere, alla possibilità di procedere per moduli.

Le priorità indicate per il finanziamento sono state il movicentro e le ciclabili. Il progetto dal titolo ‘Riqualifica di Fondotoce: porta verde di Verbania’ è stato presentato stamattina in Municipio dal sindaco verbanese Marchionini, dall’assessore Laura Sau e dal presidente del Vco Stefano Costa.

La ‘questione movicentro’ si trascina dal 2002 ed è stata ereditata dalle attuali amministrazioni. In caso di mancato finanziamento da parte del bando nazionale si potrebbe procedere, per il completamento dell’opera, con un ‘piano b’ con i fondi attualmente disponibili; un’opzione però che favorirebbe la parte di RFI legata ai nuovi binari e penalizzerebbe invece quella legata ai parcheggi. Da qui l’auspicio degli amministratori per l’accoglimento almeno del progetto relativo a quello che oggi è un vero e proprio ‘ecomostro’ accanto alla stazione, un brutto biglietto da visita per chi arriva in treno a Verbania ma anche per i tanti turisti che soggiornano nei campeggi di Fondotoce. Per altro, solo per ripulire la zona dal verde e metterla in sicurezza si stima una spesa di 20 mila euro.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa