logo1

Omegna, l'amministrazione ha incontrato i commercianti. Auspicio: l'avvio di un percorso di reciproco ascolto

omegna panoramica

Si è tenuto presso l’ex aula consigliare di Omegna un partecipato incontro tra l’amministrazione comunale e i commercianti del capoluogo cusiano. Le tematiche emerse sono state tante e la riunione è stato un momento importante di confronto e di progettazione in vista del futuro prossimo, al termine di un’estate ricca di eventi sulle sponde del lago d’Orta.

 

Nei prossimi mesi, antecedenti al Natale, gli appuntamenti ad Omegna rimarranno tanti. Il 24 settembre il comune di Omegna insieme ad Ablo (Associazione banda larga omegnese) organizzerà la seconda edizione degli Strabatà, ovvero una giornata dedicata agli artisti di strada che si esibiranno nelle principali vie e piazze cittadine. Il 2 ottobre sarà la volta nella zona dei giardini di un mercato con i tipici prodotti dell’Alto Piemonte, mentre nel fine settimana del 14, 15 e 16 ottobre si terrà l’ormai consueta festa della zucca. Molto significativa sarà anche la data del 22 ottobre, ossia il giorno in cui avrebbe compiuto gli anni lo scrittore omegnese Gianni Rodari; infatti, verrà inaugurato il festival della letteratura giovanile con il concerto di Cristina d’Avena. La miglior vetrina a tema rodariano per l’occasione verrà premiata dall’amministrazione con un premio di 500 euro. Non si è parlato soltanto del futuro, anzi si è cercato di analizzare anche quanto è appena passato in modo tale da trovare pregi e difetti delle feste che sono state svolte in città negli ultimi mesi. Da molti commercianti sono state ravvisate delle lacune dal punto di vista della viabilità e della distribuzione degli eventi; difatti, è stato sottolineato come avere parcheggi chiusi come quello dei giardini sia gravoso per alcune attività, così come alcune vie non vengono avvantaggiate quando gli eventi sono allestiti in altre parti della città. L’assessore al turismo Maurizio Frisone e l’assessore alla cultura Alessandro Buzio hanno cercato di dare delle risposte in tal senso al fine di iniziare un percorso costruito sull’ascolto reciproco tra le parti. I due assessori della giunta Mellano hanno detto: “La viabilità ad Omegna è un problema al di fuori delle manifestazioni, poiché dipende dalla conformazione della città. Comunque, Omegna, come tutte le altre località turistiche, sta andando nella direzione di avere sempre di più il centro cittadino chiuso al traffico. Quindi, stiamo lavorando per rafforzare i parcheggi nelle zone periferiche, come alla stazione oppure vicino al Forum o agli ex giudici di pace”. Poi, i due hanno aggiunto: “Tutte le manifestazioni sono state concentrate in un punto perché lì è da calamitare l’attenzione della gente, poi ben vengano dei satelliti coinvolgenti anche in altre parti della città per far circolare la gente. Noi siamo i primi ad accogliere le vostre richieste e nei limiti del possibile ad assecondarle”. Infine, hanno concluso: “Ci auguriamo che questo sia solo l’inizio del colloquio costante che deve intercorrere tra noi e voi in modo tale da confermare i dati confortanti sul turismo ad Omegna, visto che negli ultimi anni siamo cresciuti, basti pensare a quante persone sono venute da noi per gli Street Food e per gli Streetgames durante il mese di luglio”. (di Andrea Calderoni)

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa