logo1

Teatro sull'acqua. Prima nazionale per "Arona che vola - I deliri di San Carlo"

vconews

La sesta edizione di Teatro sull’Acqua ha preso avvio ad Arona. Ieri sera è arrivata in città anche Dacia Maraini, il direttore artistico di questo festival della cultura. La scrittrice ha assistito alla prova generale della rappresentazione teatrale “Arona che vola – I deliri di San Carlo”, tratto da un’idea di Angelo Poletti.

Come vuole rigorosamente il titolo, il palcoscenico sarà l’acqua dell’antico porto di piazza del Popolo. Gli attori saranno a bordo di imbarcazioni. Una scenografia che spazia a tutto lago con fondale, le luci e i contorni della collina di Angera. E’ un progetto teatrale unico nel suo genere per la regia di Sista Bramini, fondatrice della compagnia “O Thiasos – TeatroNatura”. La voce del lago sarà quella di Franco Acquaviva, del Teatro delle Selve, che interpreta Carlo Borromeo, allora non ancora santo. L’evento non è solo teatrale. Negli incontri con gli autori domani, giovedì 8 settembre, Dacia Maraini dialogherà con Michela Murgia, venerdì 9 con Vittorino Andreoli, sabato 10 con Matteo Bussola e dpmenica 11 con Romana Petri. Alle 20 domani esibizione del Corpo Musicale Angelo Broiggio di castelletto Ticino e Circo Clap. Tetaro sull’acqua compredne anche visite teatrali guidate, poesia alla carta nei bar e ristoranti, cortili in musica, artisti di strada e una tour sul lago domenica 11 settembre con il battello di Alberto Zacchera. Gli eventi si susseguono sino a domenica quando su questa sesta edizione della rassegna calerà il sipario.                           

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa