logo1

I Rom tornano sulla scena politica omegnese

 

L'amministrazione Marchioni è al lavoro sulla gestione da parte del Comune del campo Rom de La Verta- Brughiere

 

omegna municipio1

I Rom tornano sulla scena politica omegnese. La giunta Paolo Marchioni si è già messa in moto per comprendere la gestione da parte del Comune del campo Rom de La Verta-Brughiere. La questione era già stata messa sul tavolo durante i mesi della campagna elettorale, soprattutto in occasione del comizio di Matteo Salvini ad Omegna. “Il buon dio vi ha dato il lago – aveva affermato il leader del carroccio –, non vi ha affidato anche un campo rom: bisogna eliminarlo”. Marchioni e i suoi assessori hanno iniziato una prima valutazione. “Mi è stato riferito che il comune paghi ed anticipi le bollette del campo Rom – spiega Marchioni –. Inoltre, l’amministrazione Mellano ha sottoscritto un protocollo molto più complesso con la quindicina di Rom de La Verta-Brughiere”. “A noi questo atteggiamento non appare corretto nei confronti dei nostri cittadini – continua il neo sindaco di Omegna –. Venerdì nella prima riunione di giunta parleremo sicuramente della questione e decideremo insieme cosa farne del protocollo. Abbiamo anche intenzione di recuperare subito un eventuale arretrato accumulato dagli abitanti del campo Rom”. Nelle prossime settimane, quindi, verrà deciso il futuro del campo Rom alle porte del capoluogo cusiano. “Si sono verificati alcuni fatti gravi – sottolinea Marchioni –, come il furto davanti al supermercato Coop del mese scorso. Tra l’altro ho scoperto che l’accordo tra comune e Rom prevedeva che non potessero vivere il centro cittadino, ma in realtà mi risulta che il giovedì al mercato ci siano diversi gitani del campo de La Verta-Brughiere”. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa