logo1

Infinita la querelle sulla zattera di Omegna

Per ora rimane dov'è e sarà addobbata, seppure in maniera sobria

omegna zattera

E’ infinita la querelle relativa alla zattera, o piattaforma galleggiante, di Omegna. Valorizzata ed utilizzata dalla giunta Mellano, con installazioni specialmente durante il periodo natalizio, osteggiata da sempre dal centrodestra, che a più riprese ne aveva chiesto lo spostamento dal golfo cusiano. La notizia è che, per adesso, la zattera rimarrà dov’è e che sarà addobbata, seppur in maniera sobria. “ Abbiamo deciso di utilizzare i soldi che sarebbero serviti per lo spostamento per il ricco programma natalizio- ha spiegato l’assessore al turismo Mattia Corbetta. Una scelta che ha immediatamente provocato una serie di reazioni e polemiche. “ Questa marcia indietro rispecchia l’operato della giunta Marchioni: si cercano altre strade ma alla fine si ritorna sempre indietro. Abbiamo sempre considerato la zattera una risorsa e forse qualcuno si dimentica le migliaia di fotografie di Omegna in versione natalizia che hanno fatto il giro del mondo- le parole del segretario del Pd Mario Cavigioli. Parole che hanno causato una presa di posizione da palazzo di città. “ Cogliere una nemmeno tanto sottile polemica da chi - in passato - ha cercato di promuovere la zattera per ben cinque anni senza alcun risultato- si legge in un comunicato stampa- se non l’ottenimento di una severa bocciatura della Soprintendenza delle Belle Arti, fa per lo meno sorridere. Ma non tema il Segretario Cavigioli: il golfo di Omegna tornerà ad essere libero quanto prima. L’attuale amministrazione provvederà a farla smembrare e integrare nel progetto di riqualificazione della ex Canottieri, così come suggerito dallo stesso Cavigioli, a cui riconosciamo la paternità dell’idea. Nel frattempo, in occasione delle imminenti festività, la zattera rimarrà al suo posto. Sarà debitamente addobbata in modo sobrio e verrà utilizzata per un importante evento a scopo sociale che pubblicizzeremo con una conferenza stampa ad hoc nei prossimi giorni.

 

di Daniele Piovera

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa