logo1

Terza nevicata - anche in pianura - per questo dicembre

Bonifica con elicottero e campana ad idrogeno lungo la strada Goglio-Devero, ora si circola regolarmente. Sorridono le stazioni sciistiche

neve1

 

Terza nevicata che ha coinvolto anche la pianura in questo mese di dicembre: dopo quelle dell’11 e del 27, come annunciato dai meteorologi anche oggi il Vco si è svegliato imbiancato: solo una spolverata leggerissima per Verbania e Omegna – un po' più consistente la neve caduta sulle alture – mentre a Domodossola si contavano una decina di centimetri di neve fresca; inevitabile qualche rallentamento al traffico ma i disagi sono stati abbastanza contenuti anche perché nel corso della mattinata i fiocchi hanno poi lasciato spazio alla pioggia.

Le previsioni meteo Arpa Piemonte per questa fine d’anno indicano una domenica soleggiata con temperature tra 1 e 7 gradi mentre la prima giornata del 2018 vedrà qualche annuvolamento ma temperature in rialzo, con minime di 3 e massime di 9 gradi.

Attenzione al pericolo valanghe: la nuova neve caduta e il vento fanno segnare una diffusa instabilità del manto con pericolosità da marcata a forte sulle nostre montagne per la giornata di domani, la situazione dovrebbe migliorare leggermente con l’anno nuovo ma è sempre necessario prestare la massima prudenza perché resterà tra il moderato e il marcato, a seconda delle aree. Il sindaco di Baceno Stefano Costa ha comunicato che le nevicate hanno reso necessaria la bonifica attraverso l’ elicottero con campana ad idrogeno dei siti monitorati lungo la strada comunale Goglio-Devero, nel rispetto del vigente Piano Rischio Valanghe e per prevenire potenziali pericoli: chiusura per circa un’ora della strada nel pomeriggio di oggi per permettere l’intervento, dalle 17 la circolazione è tornata alla normalità e regolare sarà anche nella giornata di domani quando è atteso un consistente flusso di turisti.

Un bianco Natale e un bianco Capodanno che fanno sorridere le stazioni sciistiche del comprensorio di Neveazzurra. Sono tutte aperte tutti i giorni in queste feste quelle per lo sci da discesa; a Macugnaga si può scegliere tra gli impianti di Burki-Belvedere con neve dai 25 ai 95 cm o salire al Moro, dove si scia sulla pista San Pietro. Dai 70 ai 90 cm di coltre a San Domenico di Varzo dove dal 6 gennaio parte anche lo sci notturno. Già partito lo sci sotto le stelle a Domobianca il venerdì sera dalle 19 alle 23; all’alpe Lusentino aperti con orario continuato tutti gli impianti.

In Valle Formazza si sfreccia sci ai piedi sia sulle piste del Sagersboden che su quelle di Valdo, neve dai 60 agli 80 cm. Fino a 1 metro e 15 la coltre di neve sulle piste dell’Alpe Devero, c’è invece circa un metro di neve su quelle del Mottarone. In valle Vigezzo ha riaperto La Piana con 7 km di piste facili, 10 km a difficoltà media e 3 km di tracciato difficile, per i piccoli che muovono i primi passi sugli sci o vogliono divertirsi c’è invece La Baitina di Druogno.

Tutti gli impianti aperti a Pian di Sole, sopra Premeno, e paradiso per i principianti a Cheggio, in valle Antrona.

Preferite il fondo? Aperte tutte le piste a Riale, in valle Formazza, dove si scia su un tracciato di 12 km anche a San Michele. Sci stretti ai piedi pure sull’anello di Santa Maria Maggiore, all’Alpe Devero e ad Antrona.


Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa