logo1

Il Comune di Stresa vuole acquistare un immobile nel Giardino Alpinia

Proposta approvata in consiglio comunale anche se non sono mancati pareri discordanti

stresa comune

 

L’amministrazione comunale di Stresa vuole acquistare un immobile nel giardino Alpinia dal Consorzio agrario di Novara e Vco. La proposta è stata approvata in consiglio comunale, anche se non sono mancati pareri discordanti. Si sono, infatti, espressi negativamente 4 consiglieri, tra cui Mauro Fortis, rappresentante della maggioranza. Parecchie le perplessità nelle minoranze, a partire dal costo della struttura: circa 70mila euro. “La questione è paradossale – ha sottolineato Marcella Severino di “Progetto Comune” –. Sembra che si doveva arrivare obbligatoriamente a 70mila euro. La prima perizia valutava 55mila euro l’immobile e 3mila e 500 euro il terreno. Poi, è stato aggiunto un incomprensibile 20% sul totale per il valore sociale del bene, toccando i 70mila euro. La stessa agenzia delle entrate ha chiesto una ratifica su questa percentuale, ritenuta inutile. È stata fatta perciò una seconda perizia e magicamente il terreno da 3mila 500 euro è stato valutato 14mila euro in modo tale da raggiungere sempre la cifra complessiva di 70mila euro”. Un’altra perplessità è stata esposta da Alfredo Macrì Del Giudice, capogruppo di “Uniti per Stresa”. “L’immobile ha bisogno di una manutenzione straordinaria non indifferente – ha aggiunto Macrì –. Non ha nemmeno i requisiti d’altezza richiesti per l’abitabilità. Oltre ai 70mila euro, c’è il rischio di dover sborsare molti altri soldi. Penso che il Consorzio agrario di Novara e Vco potrebbe donare la struttura, visto che poi ci sarebbero altre spese per l’adeguamento. Mi sembra, inoltre, che non si sappia nemmeno cosa fare precisamente con il nuovo immobile”. Le denunce delle minoranze hanno portato l’amministrazione a porre un vincolo alla sottoscrizione del contratto d’acquisto. La firma arriverà solo se non vi saranno incongruenze. “Ci sembra un’ottima opportunità – ha spiegato il sindaco Giuseppe Bottini –. Il giardino Alpinia ha bisogno di una sala in cui accogliere il custode e i visitatori in caso di cattivo tempo. Noi ci impegneremo per l’acquisto, mentre la manutenzione sarà a carico dei diversi soci dell’area, tra cui l’Unione Montana del Cusio e del Mottarone e la provincia”.

Pin It

Ricetta della settimana