logo1

L'Ossola reclama più sicurezza per la SS 33. Chiesto incontro ad Anas

Appello al Prefetto perchè convochi Anas ad un tavolo per discutere della supestrada dell'Ossola. Difficoltà viarie si registrano anche lungo la provinciale 166

superstrada buca

 

Un incontro urgente con i responsabili compartimentali di Anas per discutere della situazione in cui versa la superstrada del Sempione. E’ quanto hanno chiesto in maniera congiunta, con una lettera al Prefetto, il Presidente della Provincia Costa e i presidenti delle quattro Unioni montane ossolane : Bartolucci, Viscardi, Stefanetti e Barbazza. La richiesta parte dalle decine di segnalazioni giunte dagli automobilisti nelle ultime 48 ore. Gli amministratori parlano di “innumerevoli e oramai cronici disagi di percorribilità dell’arteria fra Crevoladossola e Ornavasso con centinaia di segnalazioni di pericoli anche gravi da parte degli automobilisti “. Una situazione oggettivamente pericolosa. Prova ne sono i diversi incidente successi negli ultimi giorni. A testimonianza della difficile situazione viaria nel pomeriggio di ieri lungo la superstrada sono comparsi cartelli stradali che invitavano gli automobilisti a percorrere l’arteria alla velocità di 50km orari.

 

Con il ritorno del bel tempo questa mattina operai al lavoro per tamponare la situazione buchi. Provvedimento che in caso di nuovo maltempo renderà vano l’intervento. I Presidenti di Provincia e Unioni Montane sottolineano ancora la situazione in cui versano i giunti, il pericolo di “aquaplanning” in caso di pioggia con ristagno dell’acqua. Ultima annotazione la presenza di discariche abusive lungo le piazzole di sosta. La più imponente è quella che da un mese fa bella mostra di se nei pressi dello svincolo di Pieve Vergonte.

Sin qui sul fronte Anas. Già perché nel pomeriggio si registra una seconda missiva, questa volta a firma del sindaco di Premosello all’indirizzo della Provincia del Vco.

Giuseppe Monti contesta la situazione in cui versa la provinciale 166 da Cuzzago a Vogogna e soprattutto rifiuta l’ordinanza con cui il settore viabilità _ proprio a seguito del degrado del manto stradale - impone i 30km orari.

Monti denuncia : “ Dopo esserci fatti carico del taglio erba a lato strada, stiamo provvedendo a rattoppare i buchi con asfalto freddo poi ripristineremo i canali di scarico delle acque meteoriche “. Il sindaco invita il collega Costa a azioni eclatanti affinché la Provincia possa finanziare i necessari lavori di messa ins ciurezza delle strade provinciali.  

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa