logo1

Un successo per le streghe di Croveo

Molto apprezzata la novità di quest'anno: gli antichi mestieri raccontati dalle donne del paese

croveo streghe

 

Le streghe della Valle Antigorio sono tornate. Per la terza edizione, a Croveo di Baceno, del percorso tra storia e credenze popolari. Appuntamento lo scorso fine settimana tra incontri, bancarelle, truccabimbi ed attività per i piccoli , vecchi mestieri. E poi la scoperta del pittoresco antico borgo, dei suoi personaggi come il celebre prete viperaio don Amedeo Ruscetta, dei suoi luoghi d'interesse come la Casa del Cappellano.

Tanta gente nel piccolo centro antigoriano al cospetto del Cervandone: difficile quantificare ma l'iniziativa ha riscosso un ottimo successo, purtroppo un pò rovinato dal temporale di domenica pomeriggio.

Molto apprezzata la novità di quest'anno: gli antichi mestieri, raccontati dalle donne di Croveo. C'era la lavorazione della lana, per la realizzazione di indumenti oppure per dare corpo ai materassi. E poi il rito del bucato, come una volta: i panni venivano fatti bollire in un pentolone, quindi sbiancati con la cenere e poi risciacquati nel lavatoio frazionale, un angolo che conserva intatto tutto il suo fascino. Infine stesi.

Al pubblico raccontata anche la tintura delle stoffe con sostanze naturali, un'antica pratica che è diventata anche un laboratorio per i bambini.

Gli incontri sono stati aperti dal convegno internazionale promosso dall'Ente Aree Protette Parco Veglia Devero 'I sabba nella stregoneria sulle Alpi' e sono poi proseguiti affrontando il tema delle erbe con proprietà benefiche o allucinogene, fino alle terapie con l'acqua e con le pietre.

Un successo anche per la seconda edizione del premio letterario sul tema 'Streghe, erbaiole o semplicemente donne' dedicato alle fiabe per bambini.

Un centinaio i volontari impegnati per la buona riuscita dell'evento tra Gruppo giovani che ha gestito il punto di ristoro, le donne impegnate nei mestieri, quelle del Gruppo Streghe e il comitato organizzatore. <Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato, sono loro l'anima della manifestazione> il commento del vice sindaco di Baceno Marika Dattrino che ha sottolineato come in realtà tutti gli abitanti di Croveo abbiano collaborato, insieme con i volontari, per una festa che racconta in chiave moderna il passato e che piace sempre di più.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa