logo1

Ritorna "Domosofia", il Festival delle Idee e dei Saperi

Tanti gli ospiti che si alterneranno, tra i "big" Maurizio Molinari, Raffaele Morelli, Mogol, Mariella Enoc e Giulio Giorello

 

domosofiafoto.jpg

 

Mercoledì 19 settembre torna "Domosofia", la seconda edizione del "Festival delle Idee e dei Saperi" che si terrà a Domodossola. Tanti gli ospiti e gli appuntamenti che si alterneranno fino a lunedì 24 settembre. Tra i conferenzieri più noti al grande pubblico: Maurizio Molinari, Direttore de "La Stampa", lo psicologo Raffaele Morelli, il filosofo Giulio Giorello, lo stilista Renato Balestra, lo youtuber Gordon, la presidente dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, "Le Iene" Stefano Corti e Veronica Ruggeri, Mogol, autore dei più grandi succeessi di Lucio Battisti e da poco nuovo presidente dell'Istituto SIAE.

Il Sindaco Pizzi ha affermato: "Si tratta di un evento straordinario per la città, stiamo realizzando la linea politica che ci eravamo dati, ossia quella di creare grandi eventi che avessero una cadenza regolare. Spero che il festival quest'anno ottenga un grande successo, anche più dello scorso anno. Il nostro obiettivo è quello di far respirare cultura in città".

Sull'evento si è espresso anche il Vicesindaco Tandurella: "Il nostro intento era quello di creare una kermesse multidisciplinare, dove personalità provenienti dai campi più disparati potessero confrontasi su un singolo tema, ognuno portando la propria esperienza. Il festival è rivolto al pubblico più vasto possibile". La location dove si terranno gli incontri è il Borgo della Cultura.

Quest'anno il filo conduttore della manifestazione sarà il tema del sogno: "E' importante lanciare un messaggio del genere in un momento come questo. Anche se la concretezza nella vita di tutti giorni è molto importante, i sogni ci aiutano ad avere prospettive migliori" ha detto il Sindaco Pizzi.

 

Bruno Rizzo

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa