logo1

" Omegna si cambia" verso le elezioni

Fervono i lavori in casa di "Omegna si cambia" in vista delle elezioni di primavera

 

omegna municipio

Le elezioni amministrative si avvicinano. Il gruppo politico “Omegna, si cambia!” si sta preparando. Grande attesa attorno al nome del candidato sindaco: sembra una sfida a due tra Mauro Empolesi ed Augusto Quaretta. Attenzione agli outsider Lucia Camera e Luciano Nezi. Intanto, si sta delineando il programma e ogni settimana verranno analizzate nel dettaglio idee e proposte relative ai problemi più urgenti della città. La prima tematica affrontata riguarda i migranti. “Riteniamo che esista la possibilità di cambiare il modo di accogliere i migranti - dicono - rendendo la loro presenza più trasparente, controllata e soprattutto compatibile e sostenibile perché proporzionata alla capacità del territorio. Questa possibilità è offerta dal Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati che è la valida e sola alternativa ai centri di accoglienza straordinaria, che sono quelli attualmente in attività a Omegna”. Poi aggiungono: “Sappiamo che solo recentemente e tardivamente l'amministrazione comunale si è mossa per andare in questa direzione. Al momento a Omegna ci sono circa 150 migranti. Si tratta di un numero considerevole perché le strutture dove sono ospitati sono vicine al collasso. L'adesione al nuovo sistema consentirebbe di avviare un vero modello di integrazione e di accoglienza più dignitoso per tutti, perché contempla progetti di formazione, tirocini e un controllo adeguato e attento con numeri sostenibili senza alcun costo a carico del comune. Dalle attuali 150 persone si passerebbe a 60, al massimo 80”. “L'ente capofila del progetto - proseguono - sarebbe proprio il comune che riceverebbe le risorse economiche previste e che assegnerebbe la gestione di tutto ad associazioni o cooperative che tra l'altro potrebbero creare nuovi posti di lavoro per cittadini, soprattutto per i giovani, perché si renderebbe necessario l'impiego di tutor e operatori per seguire e controllare ogni cosa”. 

 

Andrea Calderoni

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa