logo1

Incontro tra il Comitato per la difesa dell'ospedale di Omegna e il sindaco Marchioni

Giovedì il primo consiglio comunale targato Marchioni davanti al Madonna del Popolo, alle 20, in diretta su VCO Azzurra Tv

 

omegna ospedale entrata

Incontro tra il Comitato per la difesa dell’ospedale di Omegna e il neo sindaco Paolo Marchioni. Importanti le posizioni prese dal primo cittadino e dalla sua amministrazione nei confronti dell’Asl Vco e della regione Piemonte. Marchioni ha assicurato a Valentino Valentini, coordinatore del Comitato, accompagnato all’incontro da due ex sindaci, Alberto Buzio e Antonio Quaretta, un costante confronto nelle prossime settimane. L’amministrazione sta spingendo per concludere quanto prima la vicenda relativa alla stabilizzazione del Coq. Inoltre, sta lavorando per l’attivazione della Casa della Salute e di un servizio di medicina territoriale adeguato e per garantire il mantenimento dell’apertura del punto di primo soccorso attraverso un servizio qualificato, anche nelle ore notturne. “Il sindaco si è trovato in piena sintonia con le nostre istanze – dice Valentini –. Noi lo ringraziamo per la disponibilità e per i buoni propositi. Tra l’altro ha già espresso la volontà di lanciare dei primi segnali in tal senso”. In effetti, giovedì ci sarà il primo consiglio comunale della nuova amministrazione. Come annunciato qualche giorno fa dallo stesso Marchioni, l’assemblea si terrà davanti all’ospedale Madonna del Popolo di Omegna. “Sarà un atto simbolico importante e significativo – assicura il sindaco Marchioni –. Prendiamo in considerazione le 11mila firme dei cittadini omegnesi, che sono state dimenticate dalla precedente amministrazione”. Marchioni entrerà anche nel consiglio d’amministrazione del Coq. “Mellano non poteva ricoprire il ruolo – aggiunge il primo cittadino – per conflitto d’interesse, essendo dipendente Asl Vco. Avendone le facoltà, io farò il mio ingresso quanto prima nel consiglio del Coq per far sentire la voce del comune di Omegna”. 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa