logo1

Le prime reazioni alla nuova viabilità di Castelletto T.

Dagli automobilisti è arrivata qualche critica però i pedoni si sentono più sicuri

 

 

castelletto ticino

Qualche contestazione e qualche intralcio ha creato la nuova viabilità nel centro di Castelletto Ticino.  Nei primi giorni qualche automobilista distratto ha imboccato le due strade in senso contrario, come lo era prima del 31 luglio quando è stata cambiata la direzione consentita.  Anche qualche autista di camion è incorso nello sbaglio, così intralci e difficoltà si sono moltiplicati. Gli agenti della polizia locale nei primi tempi hanno chiuso un occhio in attesa che tutti si rendano conto dei nuovi sensi unici senza incorrere in sanzioni.  Critica l’opposizione che siede sui banchi del palazzo comunale:<Avremmo gradito essere messi al corrente della variazione prima e non a decisione ormai presa> hanno detto.  Qualche critica è stata postata dai cittadini anche sui social:<Il traffico viene incanalato verso i semafori con conseguenti code e intralci> la frase più ricorrente. Altri si chiedono quali siano effettivamente i vantaggi di questo cambiamento, <Momentaneamente – precisano -  non ne vediamo alcuno>.
La segnaletica stata completamente modificata, dopo il 31 luglio addetti e operai del comune hanno disposto la nuova segnaletica sia orizzontale che verticale.  Le due vie interessate sono via Caduti per la Libertà, tra il municipio e l’ingresso del parco Sibilia, e  via Gramsci ora accessibile per le auto solo da via 25 Aprile.  Ci vorrà qualche tempo affinché i castellettesi si adeguino ai cambiamenti, poi non è detto che accettino di buon grado la variazione. 
Chi condivide invece il cambiamento sono i pedoni, che in centro sono molti anche rispetto alle auto. Trovano più sicura la strada là dove sono stati posizionati i paletti protettivi che non consentono alle auto di invadere lo spazio pedonale.  Evidenziano dunque un incremento della sicurezza per chi va a piedi, da qui la condivisione con il provvedimento preso dall’amministrazione comunale. Maggioranza e il sindaco Matteo Besozzi attendono questo periodo di adeguamento prima di controbattere, certi che una volta abituati anche gli automobilisti potranno, come i pedoni, condividere la nuova viabilità.
 
di Franco Filipetto
 

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa