logo1

Bimbo dimenticato sullo scuolabus, la cooperativa si scusa con la famiglia

castelletto ticino

Il mezzo intanto ha effettuato un altro trasporto, il piccolo avrebbe percorso una cinquantina di chilometri a bordo 

 

 

L’assistente responsabile dell’accompagnamento dei piccoli della materna di Castelletto Ticino è stata sospesa dall’incarico e invitata a produrre una relazione su giovedì 30 novembre quando un bimbo di cinque anni e mezzo che è stato “dimenticato” sullo scuolabus che lo portava a scuola. I dirigenti della Cooperativa Fides, con sede a Legnano, intanto, hanno chiesto formalmente scusa alla famiglia. La ditta di trasporti Beltramini e Gianoli, che ha l’appalto per il trasporto scolastico di Castelletto, ha aggiunto alcuni dettagli. L’autista quando è rientrato nel deposito per riprendere il mezzo ha effettuato un altro trasporto di alunni che uscivano da un teatro di Gallarate e li ha riaccompagnati a scuola. Solo dopo questo secondo trasporto il conducente si è accorto di quel bimbo che, spaesato, chiedeva come mai il nonno non fosse venuto a prenderlo. Insomma il piccolo nelle cinque ore trascorse prima di essere riaccompagnato alla scuola materna avrebbe percorso almeno una cinquantina di chilometri sullo scuolabus. Anche la Beltramini e Gianoli dovrà produrre una relazione per il comune, documenti che saranno poi allegati all’esposto presentato ai Carabinieri. 

 

di Franco Filipetto

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa