logo1

" Omegna si cambia" al tavolo con il Comune per parlare di sanità

Conferenza stampa congiuta di " Omegna si cambia" e sindaco per fare il punto della situazione. Nezi : " Il nostro obiettivo è tenere alta l'attenzione, anche alla luce delle ultime notizie "
 
 
omegna sanit marchioni nezi
 
 
L’Amministrazione Comunale di Omegna ha indetto ieri, una conferenza stampa per fare il punto sullo stato dell’arte della Sanità in nostra città.
Di fronte a questioni di primaria importanza, il Primo Cittadino, Paolo Marchioni, è tornato sui nodi ancora irrisolti sui quali la sua amministrazione non ha mai smesso di puntare l’attenzione.
 
Grazie anche alla collaborazione dell’Associazione Omegna si Cambia, presieduta da Luciano Nezi, la Giunta Marchioni è tornata, dunque, con rinnovata puntualità a chiedere conto e ragione ai vertici di ASL VCO e della Regione Piemonte su una serie di questioni considerate stringenti per la cittadinanza intera.
 
Il riferimento, nello specifico, è alla stabilizzazione del COQ – Centro Ortopedico di Quadrante;  al tetto massimo di interventi di oculistica regolamentati dalla Regione Piemonte; alla Casa della Salute; al Punto di Primo Soccorso, la cui apertura solo diurna ha scontentato molti.
 
“Il nostro obiettivo come Associazione – ha sottolineato Luciano Nezi, Presidente dell’Associazione Omegna si Cambia – è tenere desta l’attenzione su un tema così importante come la Sanità a Omegna. Per questo sollecitiamo il Sindaco Marchioni e il Consiglio Comunale a continuare a impegnarsi per promuovere azioni concrete utili a far comprendere alla Regione che i nostri cittadini non sono più disposti a farsi togliere altri servizi di prima necessità”. 
 
“Come Amministrazione – è stata la risposta del Sindaco Paolo Marchioni – stiamo tenendo aperto un duplice canale di comunicazione, sia con i cittadini che esprimono le loro esigenze, sia con le Istituzioni che sono, però, chiamate a fare i conti con una realtà fatta di risorse a bilancio e con un Ospedale Unico per il quale ASL VCO ha identificato in SCR Piemonte SpA la stazione unica appaltante ai fini della realizzazione della struttura che sorgerà a Ornavasso. Sulla questione del COQ abbiamo già chiesto e ottenuto una serie di rassicurazioni che ci permettono di dare la stabilizzazione ormai come imminente. Anche sul fronte del Day Hospital per l’Oculistica il Consiglio di Amministrazione del COQ ha già portato avanti la richiesta per il mantenimento del servizio a Omegna, mentre la proroga dell’orario di apertura del Punto di Primo Soccorso rimane l’unico vero nodo irrisolto che, però, al momento, non prevede una risoluzione positiva”.
 
Pin It

Ricetta della settimana