logo1

Domo, ruba bicicletta. Denunciato

carabinieri

La costosa bicicletta è stata poi trasportata a Castellanza dove probabilmente sarebbe stata rivenduta. Il ladro è un 35enne residente a Domodossola

I Carabinieri della Stazione di Domodossola hanno identificato il ricettatore di una pregiata mountain bike, rubata il mese scorso nel capoluogo.

La bicicletta era stata sottratta la notte del 22 febbraio da un cortile di Via Marchesi Concetto, dove il proprietario l’aveva accuratamente assicurata ad un sostegno legandola con una robusta catena munita di lucchetto, precauzioni che evidentemente non hanno fermato e nemmeno intimorito il ladro, che una volta penetrato all’interno del cortile “armato” verosimilmente di una grossa tronchese, ha tranciato e rimosso rapidamente tutte le misure di sicurezza, lasciando al proprietario l’amara sorpresa al suo risveglio.

Gli immediati accertamenti conseguenti alla denuncia di furto, esperiti anche in collaborazione con i militari della Stazione Carabinieri di Castellanza e della Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio (VA), hanno consentito di appurare che la bicicletta, dopo il furto a Domodossola, è stata vista ed immortalata dalle telecamere del sistema di videosorveglianza cittadino il giorno stesso della sua sparizione in Castellanza, utilizzata da C.L., 35enne, residente a Domodossola, gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio, che stava per commettere un furto con destrezza ai danni di un passante.

Le immagini della Mountain bike fornite in sede di denuncia dal proprietario, hanno permesso, tramite accurati controlli da parte dei militari operanti, di riconoscerla prima che venisse “piazzata” sul mercato e ceduta per ottenere denaro o stupefacenti.

La bicicletta, quindi, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre il ricettatore, esperite le ultime verifiche, è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa