logo1

Dà in escandescenza prima a casa e poi in Questura, arrestata

 verbania questura

Giovane con problemi psichici arrestata dopo aver aggredito agenti in Questura. Il giorno prima aveva minacciato la madre con le forbici in mano

Il mercoledì appena trascorso era stata denunciata per minaccia aggravata e danneggiamento, M.C.S., 21enne cittadina italiana residente a Verbania.

Verso le 11,40, la Volante della Polizia di Stato era dovuta intervenire presso l’abitazione che la giovane condivide con la madre e il fratello appena adolescente, su segnalazione della madre che, impaurita per le minacce di morte ed il forte stato di agitazione della ragazza, aveva abbandonato in tutta fretta il domicilio, mettendosi in salvo col figlio.

Gli agenti intervenuti, venivano accolti da M.C.S. con un paio di forbici in mano. La ragazza si era data a devastare il mobilio domestico e continuava a proferire frasi minacciose all’indirizzo della madre.

Nell’occorso, veniva chiesto l’intervento del personale del 118 che, con l’ausilio dagli agenti, riusciva a trasportare presso il DEA la giovane per un colloquio con i sanitari del reparto di psichiatria.

Ieri, M.C.S, verso le 15,20, si presentava presso il corpo di guardia della Questura, manifestando fin da subito un atteggiamento provocatorio e un’agitazione al limite del parossismo. Chiedeva a più riprese di essere arrestata e, quando gli agenti intervenivano per calmarla e per cercare di comprendere le ragioni di quel comportamento, si scagliava contro di loro colpendoli a pugni e calci. Prima di essere immobilizzata, la ragazza aveva il tempo di danneggiare, sempre a calci, alcune porte ed infissi del piano terra della Questura.

Ancora provvidenziale l’intervento del personale del 118 che provvedeva a somministrare un calmante alla ragazza.

In ragione di quanto accaduto, M.C.S. veniva arrestata in flagranza per i reati di violenza o minaccia a P.U., resistenza a P.U., lesione personale aggravata dall’avere commesso il fatto contro un P.U. e danneggiamento di edifici pubblici.

Nella mattinata odierna, l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria e la giovane è stata ristretta nel locale istituto di pena.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa