logo1

Referendum Cossogno Verbania, Fi replica al M5S

referednum 1

Il Coordinamento cittadino : " Dire che la gente non sapeva del referendum sulla fusione è ridicolo "

Il referendum sulla fusione Verbania-Cossogno continua a riservare delle magnifiche sorprese. L’ultima è il commento del Movimento 5 stelle, che annuncia trionfale di aver previsto come sarebbe andata a finire. Non, parole loro, «come altri che ora, con lo stile della vecchia politica ipocrita ed opportunista, esternano dichiarazioni trionfali».
Eppure è strano, perché il loro capogruppo in consiglio comunale a Verbania Roberto Campana aveva dichiarato di sostenere il sì, dichiarazione che non è un’invenzione dei giornalisti. Non sarà forse più ipocrita e opportunista dichiarare una cosa e poi far finta di aver detto tutt’altro? Ma del resto la coerenza non è mai stata propria dei grillini. Lo sappiamo bene noi di Forza Italia: la settimana prima Berlusconi era «il male assoluto», quella dopo «non ci sono veti» su di lui.
Dire che la gente non sapeva del referendum sulla fusione è semplicemente ridicolo: quello del 2016 sul forno crematorio, con zero pubblicità da parte del Comune, senza manifesti, spot, auto col megafono e sms inviati sul cellulare dei verbanesi, vide una partecipazione del 30%, contro il 12% dell’altro ieri. Cari 5 stelle, mettetevi l’animo in pace: può darsi, come sostenete, che i verbanesi non sappiano «chi sono gli esponenti di destra della città». Però li seguono e li votano. Cosa che non si può dire di voi.

Coordinamento cittadino Forza Italia Verbania

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa