logo1

Più di 500 studenti al convegno promosso dagli Industriali del Vco

E' il primo degli eventi organizzati per ricordare i 100 anni di vita dell'associazione di categoria. Al Maggiore si è parlato di giovani e innovazione

verbania convegno industriali

 

Grande affluenza di studenti – oltre 500 partecipanti – al Convegno organizzato da Unione Industriale del VCO ieri al Teatro Maggiore di Verbania. “Giovani digitali e Impresa del futuro” è stato il primo degli eventi dedicati allo sviluppo dell’impresa giovanile e rivolto alle scuole superiori del territorio, in un confronto aperto con le università e le pubbliche amministrazioni. Un primo appuntamento in questa direzione, per aprire un percorso nuovo e assolutamente innovativo, con l’obiettivo di mettere a fattor comune risorse ed esperienze al servizio dell’impresa e della scuola. Un scelta chiara e precisa di Unione Industriale del VCO per affiancare il mondo del lavoro e della formazione con una visione nuova, allineata al cambiamento della quarta rivoluzione industriale (e non solo), proprio nell’anno della celebrazione del centenario dalla fondazione (nel 1919) dell’associazione degli industriali. 

 

Cambiamento, competenze trasversali, velocità di decisione ma soprattutto curiosità e spirito di osservazione sono state le parole più utilizzate dal mondo universitario e condivise dalla scuola territoriale, applaudite dai presenti nella successione di ascolto delle esperienze e delle testimonianze dei giovani imprenditori ospiti ma anche del territorio che hanno presentato le loro iniziative al pubblico. Un linguaggio fresco e giovane per parlare, stimolare e incoraggiare positivamente agli studenti delle classi quinte che il prossimo anno entreranno nel mondo del lavoro o dell’università.

Si sono alternati con una visione forte e innovativa sul cambiamento della scuola Arturo Patarnello (Uni Milano Bicocca), Roberto Candiotto (Uni Piemonte Orientale) e Andrea Urbinati (LIUC Uni Cattaneo), in un confronto aperto con la scuola del territorio rappresentata da Franco Francavilla(Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ambito Territoriale del VCO) e Barbara Pesce (Didattica della Comunicazione Liceo Cavalieri Verbania).

Le idee innovative portate dall’associazione verbanese Metrocubo rappresentata da Edoardo Sansonne e Alberto Ricca (con le colonne sonore realizzate a ritmo delle macchine nelle fabbriche), la presentazione della piattaforma per gli itinerari turistici del VCO condivisi da Google del cusiano Samuel Piana e il motore di ricerca multidisciplinare nel mondo dello sport di Giulia Pettinau, fondatrice di OranGOGO, hanno aperto un nuovo dialogo con i giovani studenti.

La partecipazione attiva di Fideuram gruppo Intesa con i giovanissimi Tommaso Baldissera (Ceo CroudFoundMe) sul metodo di sostegno finanziario con i processi di crowdfunding e di Claudia Sempione (Private Wealth Management Fideuram) hanno fornito utili suggerimenti e strumenti disponibili sul potenziale per attivare imprese giovanili nel Verbano Cusio Ossola.

La sintesi dei lavori con i relatori e gli ospiti nelle tavole rotonde moderate da Daniele Menzio (responsabile progetti e sviluppo Unione Industriale VCO) ha permesso a Matteo Cavagnino (Gruppo Giovani Imprenditori VCO) di aprire le porte ad altri giovani per presentare idee e soluzioni per la giovane impresa, ad Adriano Sarazzi (Presidente SSIVCO srl) che ha sottolineato l’importanza delle sinergie tra l’impresa e la scuola per il futuro dell’impresa, con Maurizio De Paoli (Presidente Fondazione Comunitaria VCO) che ha individuato nei programmi di sviluppo l’importanza delle collaborazioni territoriali per sostenere idee e sviluppo con la piena disponibilità delle fondazione e Marco Magaraggia (co fondatore Altea Federation) che ha portato l’esperienza di un’impresa nata come startup negli anni novanta nel VCO sulla consulenza di impresa e che oggi comprende 12 sedi in Italia ed estere con oltre 1000 tra dipendenti e collaboratori diretti e numerose collaborazioni universitarie su progetti e sviluppo, oggi al fianco di Unione Industriale VCO per lo sviluppo di progetti sul territorio.

L’Unione Industriale del VCO ha espresso piena soddisfazione con le parole del presidente Umberto Locatelli per il successo dell’evento e con l’auspicio di un concreto proseguo dell’iniziativa come primo segno forte di un cambio di passo per stimolare un cambiamento culturale necessario per un territorio come il VCO che ha fortemente bisogno di ripartire e di guardare al futuro dell’impresa con spirito di innovazione e fiducia nei giovani, futuri imprenditori e/o professionisti di domani.

Un ringraziamento particolare a Città di Verbania per il patrocinio e l’ospitalità, a Città di Domodossola e di Omegna e alla Provincia del VCO per il patrocinio e la partecipazione, agli Istituti Tecnici e ai Licei del VCO, alla collaborazione del Gruppo Giovani Imprenditori VCO e di Fideuram gruppo Intesa, alla partecipazione di Crowdfundme, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ambito Territoriale del VCO), Fondazione Comunitaria del VCO, UNI Università Bicocca Milano, UNIUPO Università Piemonte Orientale, LIUC Università Cattaneo, Distretto 33, Altea Federation.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa