logo1

Vb: Patrimonio Turismo Cultura e Paesaggio. Un percorso di riqualificazione urbana

Vb: Patrimonio Turismo Cultura e Paesaggio. Un percorso di riqualificazione urbana

Comunicato Stampa - La necessità di rilanciare l'abitato di Pallanza, sta prendendo forma attraverso la convergenza di realizzazioni, progetti ed iniziative poste lungo l'antica litoranea, dall'abitato di Suna sino all'abitato di Intra. Nell'insieme delle proposte e delle iniziative possibili, Villa S.Remigio rappresenta un punto focale per la definizione dell'offerta culturale, per un sistema a rete insieme al Museo del Paesaggio, al “Maggiore” e a Villa Taranto.

Dopo l'iniziativa sull'ex albergo Eden, con l'esposizione dei progetti dell’università di technologia del Brandenburgo -BTU, un confronto con le idee e le proposte degli studenti dell’Accademia di Brera e della Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano.
Grazie ad un contributo di Fondazione Cariplo il Comune di Verbania ha dato avvio ad un primo lotto di lavori, indispensabili per la restituzione alla fruizione pubblica della Villa, cui dovrà seguire un progetto di riqualificazione e recupero dei giardini.
La collaborazione con Regione Piemonte che detiene la proprietà dell'intero bene (attualmente solo la villa è stata concessa in comodato al comune) e con gli uffici del MiBACT (il Ministero dei beni artistici e culturali),costituisce un'importante riferimento da cui partire per disegnare la futura fruizione sostenibile del complesso.
Nel percorso di costruzione della gestione della Villa, per proporre e condividere modalità di fruizione, oltre ai partner istituzionali è importante confrontarsi con tutto il territorio, i singoli cittadini e altre realtà in Italia e in Europa simili alla nostra.
Abbiamo quindi immaginato, in collaborazione con gli uffici del Mibact, un ciclo di incontri da realizzare nella villa per accompagnare questo percorso.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa