logo1

Omegna implementa la videosorveglianza in città

Grazie ad un contributo dell’Unione Montana del Cusio e del Mottarone il servizio sarà  esteso anche al porticciolo di Bagnella e al Monte Zuoli

omegna sicura

 

Mantenendo desta l’attenzione su uno dei mandati che più stanno a cuore alla Giunta Marchioni, il Vice Sindaco con delega alla Polizia Urbana, Stefano Strada, ha annunciato un investimento complessivo pari a 65mila euro per Omegna Sicura.

 

Il progetto, concretizzatosi con l’installazione di un totale di 30 videocamere di nuova generazione a marchio Selea, sta già consentendo di videosorvegliare i punti nevralgici della nostra città e di individuare tempestivamente eventuali autori di reati, oltre a rilevare veicoli in infrazione. In tal senso, in aggiunta alle vie e alle piazze del centro città, in cui operano i modelli del produttore italiano specializzato in telecamere per la lettura targhe, un nuovo sistema di videosorveglianza è stato implementato anche presso il porticciolo di Bagnella e l’area Monte Zuoli.

L’installazione delle videocamere presso una delle aree più caratteristiche, ma anche “isolate” di Omegna è stata resa possibile grazie all’importante contributo del valore di 20mila euro erogato dall’Unione Montana del Cusio e del Mottarone, di cui Paolo Marchioni è Presidente.

“Grazie a questo fondamentale aggiornamento tecnologico e all’aumentata copertura delle zone da vigilare – constata il Vice Sindaco Stefano Strada –, chi pensa di poter imbrattare o vandalizzare impunito le vie del centro, così come i tratti più caratteristici ma decentrati di Omegna, dovrà risponderne personalmente alle Forze dell’Ordine. Gli omegnesi ne hanno già avuto prova con l’individuazione tempestiva dell’autore che, all’inizio del nuovo anno, ha distrutto la piattaforma galleggiante di proprietà comunale, che avrebbe dovuto andare a comporre la passerella e l’attracco per le barche nel progetto Canottieri”.

Inoltre, sempre all’interno del progetto Omegna Sicura, nei prossimi mesi, l’Amministrazione Comunale provvederà a dotare gli agenti di Polizia Locale di una serie di dispositivi portatili atti a consentire l’accertamento in tempo reale della regolarità dei veicoli che transitano lungo le strade presidiate.

“Con la medesima logica di ‘real time’ – conclude l’Assessore Strada –, quando il nuovo Commissariato di Polizia di Stato sarà attivato presso i locali dell’ex Giudice di Pace, le immagini registrate 24 ore su 24 dal nuovo impianto di videosorveglianza saranno costantemente visionate dal personale di polizia, per una Omegna davvero sicura”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa