logo1

Mercatone Uno. Provincia Vco istituisce tavolo permenente

 provincia cabina regia

Servirà per monitare gli sviluppi delle vertenza. Primo incontro ieri al Tecnoparco 

 

Alla luce dei risvolti negativi sulla vertenza Mercatone Uno, vertenza che ha visto decretare il fallimento dell'azienda che nell’agosto 2018 acquistò 55 punti vendita con 1800 occupati sul piano nazionale, di cui 60 impiegati nel nostro territorio, presso la sede della provincia del Verbano-Cusio-Ossola si sono riuniti il Presidente Arturo Lincio, i Consiglieri provinciali, il neo eletto Consigliere regionale Preioni, i sindaci dei comuni di Crevoladossola e Gravellona Toce Ferroni e Morandi, le organizzazioni sindacali Film-CAMS, CGIL, FISA-SCAT, CISL, UIL, TUCS-UIL con i funzionari territoriali e i rappresentanti sindacali aziendali. Si è deciso di istituire un tavolo di crisi permanente per monitorare gli sviluppi della vicenda. Si è convenuto di attivare unitariamente tutti i canali istituzionali necessari al fine di tutelare l'occupazione e ricercare una soluzione immediata per il sostegno economico dei lavoratori. Lavoratori che ad oggi sono privi di retribuzione ed ammortizzatori sociali. In particolare si chiede ai Parlamentari locali di intervenire presso il MISE al fine di accelerare le procedure affinché la proprietà rientri in amministrazione straordinaria così da consentire l'apertura di una nuova CIGS e di avviare al più presto possibile la fase di reindustrializzazione. Sul fronte della impellente necessità di risposte alle esigenze economiche dei lavoratori, le parti si attiveranno per la liquidazione delle quote di TFR tuttora depositate presso l'INPS anche alla luce delle differenti interpretazioni riscontrate tra le diverse sedi INPS territoriali. Il presidente Lincio, unitamente ai consiglieri provinciali presenti, ha altresì illustrato la volontà di proporre un appropriato ordine del giorno per il prossimo Consiglio Provinciale.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa