logo1

Dipartimento prevenzione, Pizzi scrive a Caruso

domodossola municipio2

Nuova corrispondenza fra Domo e la direzione generale dell'Asl. Questa volta Pizzi chiede lumi sul futuro del Dipartimento di Prevenzione

 

Egregio Direttore Generale,

 

Le scrivo in seguito all’approvazione di un ordine del giorno da parte del Consiglio Comunale di Domodossola.

L’ordine del giorno in questione esprime preoccupazione riguardo ad un eventuale trasferimento del Dipartimento di Prevenzione dell‘ASL VCO da Domodossola a Omegna.

Come già evidenziato dal sottoscritto nel mese di agosto 2016 - a fronte delle voci che già allora volevano a rischio trasferimento le sedi domesi del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, Servizio Alimenti e Nutrizione, Servizio Medicina Legale e Servizio Veterinario - sarebbe grave ed inaccettabile se i servizi del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL VCO dovessero subire una “riorganizzazione”, oltretutto senza alcun passaggio di trasparente confronto.

Mi permetto di rimarcare nuovamente alcuni dati che danno il senso di una mole di lavoro indispensabile per il nostro territorio, fornita da un servizio che occupa circa una cinquantina di dipendenti e che quindi non vogliamo certo ci venga sottratto.

Nel 2015 il Servizio di Igiene a Sanità Pubblica di Domodossola ha avuto 3660 accessi pediatrici per le vaccinazioni, 480 accessi di persone adulte per vaccini antinfluenzali, vaccini per patologie, vaccini per viaggiatori internazionali. Il personale tecnico del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica effettua campionamenti di acqua piscine, sopralluoghi presso centri estetici e parrucchiere, verifica inconvenienti igienici in ambienti, verifiche su strutture ricettive e scolastiche, verifica allerta cosmetici e tatuatori.

Il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione sovraintende, in termini di controllo dei requisiti igienico sanitari, alla ristorazione pubblica, alla ristorazione collettiva, alla produzione e campionamento al dettaglio, ai depositi e alla distribuzione all’ingrosso; effettua prelievi di acqua superficiale, potabile, minerale, effettua certificazione su funghi, fornisce consulenze micologiche.

Sempre nel 2015 il Servizio di Medicina Legale ha effettuato 907 visite ambulatoriali, 604 esami necroscopici, 885 visite per invalidità civile, 757 visite per patenti speciali.

Il Servizio Veterinario si occupa di 350 allevamenti bovini in Ossola con oltre 4000 capi, 790 allevamenti ovi-caprini con circa 11.000 capi, 500 capi equini, 300 capi suini, 15 impianti ittici. In più viene effettuato il servizio di microchip e registrazione cani nella banca dati nazionale e la profilassi antirabbica. L’Area Ispezione alimenti di origine animale del Servizio Veterinario ha competenza su macelli, salumifici, macellerie, supermercati, ipermercati, negozi alimentari, discount, laboratori miele (addirittura 43 in Ossola), laboratori artigianali di produzione insaccati, depositi all’ingrosso. L’Area Igiene delle produzione negli allevamenti del Servizio Veterinario si occupa dell’attività di 80 caseifici di cui 48 in alpeggio.

Un’eventuale “riorganizzazione” produrrebbe non solo disservizi al nostro territorio ma anche disagio sociale a causa di lavoratori che sarebbero costretti al trasferimento, famiglie che dovrebbero riorganizzare le proprie dinamiche di vita e indotto economico che andrebbe ad impoverirsi.

Le chiedo quindi informazioni chiare e certe su quanto stia accadendo, ribadendo ancora una volta la mia assoluta contrarietà a qualsiasi tentativo di depauperamento dei servizi sanitari e dell’indotto della nostra Città.

Nel caso in cui non ricevessi rassicurazioni sufficienti rispetto alla criticità in oggetto, ipotesi che non auspico, le anticipo che mi vedrò costretto a chiederLe un incontro con l’Amministrazione Comunale che rappresento.

 

Lucio Pizzi

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa