logo1

Pizzi : " Via da Domodossola tutti i migranti oltre il limite stabilito"

Migranti. Pizzi all'attacco del Pd e annuncia : " Via da Domo tutti i migranti oltre il limite stabilito "

pizzi lucio

COMUNICATO STAMPA -  Ormai il PD non ha più nessuna vergogna: a livello nazionale ci fa invadere dai migranti e a livello locale Graziobelli e compagni stavano silenziosamente riempiendo Domodossola via per via, accogliendoli a braccia aperte e agevolando in ogni modo il loro arrivo nella nostra città, fino a concedergli addirittura appartamenti del comune, come è accaduto in Via Paolo della Silva (il contratto, sottoscritto due anni fa dall'amministrazione Cattrini, scadrà a fine giugno e questa amministrazione non lo rinnoverà).

 

Al mio arrivo i migranti nascosti nei palazzi dal PD erano 103: dal giorno della mia elezione non ne è arrivato uno in più, anzi ad oggi ce ne sono sei in meno poiché è appena iniziata l'azione di alleggerimento concordata con il CISS dopo mesi di accese discussioni.

La decisione assunta dall'ultima assemblea del CISS significa la certificazione dell'impegno che il CISS ha assunto di recente con Domodossola, cioè togliere dalla città la metà dei migranti voluti da Graziobelli e compagni, redistribuendoli equamente sul territorio come indicato persino dalla Prefettura, operazione che richiederà qualche mese.

Inoltre l'assemblea ha dato mandato al CdA del CISS, presieduto dal dott. Carlo Pavesi, di firmare una convenzione con la Prefettura volta a fissare un tetto massimo al numero complessivo di migranti che potranno essere accolti in tutta l'Ossola, limite che ad oggi non esiste, e ad evitare che la gestione sia affidata ai privati: la convenzione potrà essere firmata solo se vi saranno le condizioni operative e numeriche a tutela del territorio, altrimenti no, nel tentativo concreto ed equilibrato di arginare questo increscioso fenomeno limitando i danni.

Come Sindaco di Domodossola sono quindi in piena linea con il mio impegno elettorale, difendere Domodossola dall'immigrazione fuori controllo, impedendo nuovi arrivi nella nostra città.

Non solo, ma nei prossimi mesi metà dei migranti dovranno andarsene da Domodossola nonostante il Governo di Gentiloni, Borghi, Graziobelli e compagni continui ad andarli a prendere in Libia scaricandoli sulle spalle dei cittadini italiani in numero sempre crescente.

È evidente che per risolvere il problema alla radice e sottrarci all'alluvione incontrollata di clandestini occorrerà cambiare la cattiva politica nazionale...auguriamoci solo che non manchi troppo tempo.

Lucio Pizzi

Sindaco di Domodossola

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa