logo1

A Domodossola la commemorazione del Giorno del Ricordo

 domodossola foibe

Il primo appuntamento per non dimenticare nei giorni scorsi nella scuola media di via Terracini

 

Stamattina a Domodossola in Piazza Vittima delle Foibe Istriane (nel piazzale del Movicentro) in occasione del Giorno del Ricordo, la cerimonia commemorativa dedicata alle vittime delle foibe e agli esuli da Istria, Fiume e Dalmazia. Ha portato la propria testimonianza di esule la domese Loredana Dassena. Issato il tricolore sulle note dell’Inno d’Italia e posata una corona d’alloro in omaggio ai morti.

Presenti i rappresentanti delle associazioni militari e combattentistiche locali e di altri sodalizi cittadini. Il sindaco Luci Pizzi citando José Saramago ha spiegato: “Noi siamo la memoria che abbiamo e la responsabilità che ci assumiamo”; presente anche il presidente del VCO Stefano Costa che ha parlato dell’orrore delle guerre, frutto delle divisioni, che mettono in seria difficoltà l’umanità e di episodi quotidiani di odio e discriminazione. Da qui l’importanza di cerimonie come quelle di stamattina.

Si tratta della seconda iniziativa promossa dall’amministrazione Pizzi in occasione di questa ricorrenza e all’insegna della testimonianza; la prima è stata proposta dalla Scuola Media di via Terracini nei giorni scorsi: nell’aula magna incontro rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado con la partecipazione di Anna Maria Crasti Fragiacomo, esule da Orsera e consigliere dell’Associazione Libero Comune di Pola in esilio.

Pin It

Ricetta della settimana