logo1

A Domodossola la commemorazione del Giorno del Ricordo

 domodossola foibe

Il primo appuntamento per non dimenticare nei giorni scorsi nella scuola media di via Terracini

 

Stamattina a Domodossola in Piazza Vittima delle Foibe Istriane (nel piazzale del Movicentro) in occasione del Giorno del Ricordo, la cerimonia commemorativa dedicata alle vittime delle foibe e agli esuli da Istria, Fiume e Dalmazia. Ha portato la propria testimonianza di esule la domese Loredana Dassena. Issato il tricolore sulle note dell’Inno d’Italia e posata una corona d’alloro in omaggio ai morti.

Presenti i rappresentanti delle associazioni militari e combattentistiche locali e di altri sodalizi cittadini. Il sindaco Luci Pizzi citando José Saramago ha spiegato: “Noi siamo la memoria che abbiamo e la responsabilità che ci assumiamo”; presente anche il presidente del VCO Stefano Costa che ha parlato dell’orrore delle guerre, frutto delle divisioni, che mettono in seria difficoltà l’umanità e di episodi quotidiani di odio e discriminazione. Da qui l’importanza di cerimonie come quelle di stamattina.

Si tratta della seconda iniziativa promossa dall’amministrazione Pizzi in occasione di questa ricorrenza e all’insegna della testimonianza; la prima è stata proposta dalla Scuola Media di via Terracini nei giorni scorsi: nell’aula magna incontro rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado con la partecipazione di Anna Maria Crasti Fragiacomo, esule da Orsera e consigliere dell’Associazione Libero Comune di Pola in esilio.

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa