logo1

L'Asl del VCO virtuosa nel pagamento delle fatture

L'azienda sanitaria omegnese salda i fornitori a 90 giorni dalla fattura. 60 giorni in meno rispetto alla media regionale

asl vco logo

 

L’Azienda sanitaria locale del VCO è  in Italia tra quelle che pagano con maggior velocità i fornitori. Lo dicono i numeri. Nei giorni scorsi i giornali dicevano che ‘’la sanità non paga‘’ . Titoli cubitali sui ritardi accumulati.  Un quadro del Bel Paese dove ci sono aziende sanitarie che pagano i fornitori oltre i 60 giorni previsti dalla direttiva europea. La classifica dei peggiori pagatori citava alcune Asl del Sud con pagamenti dai 382 sino a 1266 giorni, troppo per vedersi ‘saldata’ una fattura. Un guaio per chi deve incassare prestazioni o lavori, ritardi allucinanti che si registrano solo da noi.

La statistica diceva che il Piemonte sforava in media i 125 giorni, pari a poco più di 4 mesi.

La domanda d’obbligo che è venuta ad Azzurra Tv è: ma l’Asl del Verbano Cusio Ossola, come è messa coi pagamenti?

Ci siamo rivolti all’ufficio stampa dell’Asl che in poco tempo ci ha fornito i dati, che dicono che la situazione appare oggi molto buona. ‘’Nel 2014 – spiega l’Asl - l’indicatore era di 170 giorni,  cioè 110 giorni oltre i 60 previsti dalla normativa. Poi abbiamo fatto dei passi in avanti, anche grazie ai trasferimenti puntuali della Regione, e siamo arrivati nel 2017 sino a 90 giorni, cioè 60 più 30. Ma nel quarto trimestre eravamo scesi a 7 giorni, cioè i 60 previsti più 7 giorni. Un netto miglioramento’’.

 

Renato Balducci

Pin It

Ricetta della settimana