logo1

Tutta la giunta di Premosello passa alla Lega

Ieri la presentazione alla stampa dei nuovi leghisti. Alla conferenza stampa con gli esponenti premosellesi  solo Montani e Preioni, nessun segretario politico

domo lega monti

 

‘’Campagna acquisti’’  della Lega alla vigila del voto. Tutta la giunta comunale di Premosello Chiovenda è entrata a far parte del Carroccio: il sindaco Giuseppe Monti, il suo vice Gianni Zonca e l’assessore Stefano Pella. L’annuncio nella conferenza stampa nella sede a Domodossola dove c’era la giunta premosellese,  il candidato alle elezioni Enrico Montani e il sindaco di Borgomezzavalle, Alberto Preioni. Ma nessun segretario politico leghista.

Dice Enrico Montani: ‘’Da mesi eravamo in contatto con Monti, un sindaco che sta amministrando bene. Il  passaggio alla Lega è un segnale al territorio e la conferma che stiamo crescendo’’.  Alberto Preioni aggiunge: ‘’ Spero adesso in un maggior confronto tra sindaci del VCO per risolverne i problemi, dopo 5 anni di parole e promesse mai mantenute, come per le strade statali’’.  

La Lega guarda agli equilibri nei vari consorzi e negli enti di secondo grado: dal Coub a Conser, dalle Unioni montane al Ciss.

Così il sindaco Monti spiega la decisione: ‘’Abbiamo capito che solo Salvini può  cambiare le cose oggi in Italia.’’ Passato da esperienze politiche nella Dc e in Forza Italia, Monti aggiunge: ‘’La decisione serve a unire i sindaci per avere più potere sul nostro territorio’’. Non parla del Ciss Ossola, sul quale la Lega ha idee ben precise, ma cita il Coub e Conser Vco. Parla dell’esperienza negativa dell’Unione  delle Valli d’Ossola: ‘’Qualcosa non ha funzionato. Dalla polizia locale sono uscire anche amministrazioni Pd. E’ la certificazione del fallimento delle unioni’’.

Condivide la linea della Lega sulla sicurezza e sul controllo del territorio. ‘’Con Maroni al Ministero dell’Interno - rimarca - ci veniva data la possibilità di intervenire per frenare il fenomeno della prostituzione che c’è anche a Premosello. Ora il governo ci nega questa possibilità e sulla strada abbiamo dalle 8 alle  10 prostituite’’.  Cauto, invece, sull’accoglienza migranti. Dice Monti:‘’Abbiamo nella bassa Ossola in sistema Sprar che è la soluzione migliore per governare il fenomeno . Anche se la questione immigrazione va ovviamente rivista a livello nazionale’’.

 

Renato Balducci

Pin It

Ricetta della settimana