logo1

Mancano i fondi per chiudere il bilancio provinciale in pareggio

L'allarme è stato lanciato oggi dal presidente della Provincia. Costa ha spiegato ai consiglieri : " Entro il 31 marzo dobbiamo approvare il documento ma le entrare sono sempre meno". Consiglio straordianrio il 26 febbraio

verbania cons prov

 

Anno nuovo, problemi vecchi per la provincia del Vco. "Ad oggi non siamo in grado di pareggiare il bilancio 2018" ha detto il presidente Stefano Costa al suo consiglio provinciale. "Entro il 31 marzo dobbiamo approvarlo - ha aggiunto - ma come negli ultimi anni le entrate sono sempre meno. Molte liquidità un tempo destinate alle province sono oggi trattenute a Roma". A tal proposito Costa ha invitato gli altri consiglieri a presentare nel prossimo consiglio un ordine del giorno per richiedere di ripristinare le entrate dell'ente, venute meno negli ultimi 2 anni. La prossima sessione è già stata fissata: lunedì 26 febbraio. Sarà straordinaria, poiché il consiglio dovrà esprimersi su un ordine del giorno inerente una questione tecnica che non si può posticipare. Intanto, Luigi Spadone, capogruppo della lista "La Provincia per il territorio", ha interrogato Costa circa i contributi da destinare alle piccole attività montane, come previsto da un regolamento promulgato nel 2011. "A distanza di 7 anni i contributi non sono stati girati ai negozianti - ha affermato -. Le promesse non sono state mantenute dall'ente. Spero che non si arrivi alla prescrizione decennale che andrebbe a cancellare il contributo di massimo 2.500 euro. Sono risorse importanti per queste attività che ricoprono un ruolo sociale fondamentale nelle loro piccole comunità". "È vero, le contribuzioni sono rimaste indietro - ha ammesso Costa -. Dobbiamo ancora liquidare 30mila euro. Abbiamo aiutato col contributo dovuto il circolo di Falmenta che rischiava di chiudere. Cercheremo il prima possibile di saldare anche il resto. Non è facile perché mancano liquidità e per averle dovremmo fare dispendiose anticipazioni di cassa, già utilizzate attualmente per pagare gli stipendi".

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa