logo1

Omegna, il nuovo regolamento urbano provoca discussione in città

Per fare chiarezza il Comune è stato costretto ad emanare una nota interpretativa. Per i trasgressori ammenda di 100 euro

omegna pipi cani

 

Il nuovo regolamento urbano ad Omegna continua a far discutere e a produrre ironia, soprattutto sui social. Sotto i riflettori c'è la nuova norma relativa alla conduzione e alla custodia dei cani e di altri animali. Omegna è balzata negli scorsi giorni anche sulle cronache nazionali per tale provvedimento che però non è unico in Italia. Già Verona, Chiavari, Santa Margherita Ligure e la vicina Domodossola, infatti, hanno applicato da tempo la norma.
Per fare chiarezza sulla situazione l'amministrazione comunale ha emanato una nota per interpretare in modo corretto la norma. "Il conduttore dell'animale è tenuto a diluire con acqua l'urina del proprio animale - si legge nella nota -, quando questa risulta depositata su suolo pubblico, porfido, asfalto, panchine, porticati, vetrine, ringhiere, pali e altri manufatti metallici. Naturalmente, l'obbligo decade quando la stessa è depositata dell'animale sul verde pubblico o nei cespugli". L'ammenda prevista per i trasgressori è di 100 euro. L'obiettivo è la salvaguardia del patrimonio e dell'arredo pubblico dagli elementi corrosivi contenuti nell'urina. 

 

Pin It

Ricetta della settimana