logo1

Cireggio ha ricordato oggi la Battaglia di Megolo

Domenica le celebrazioni a Omegna e Megolo. A 74 anni da quel tragico evento il Vco ricorda la figura del Capitano Beltrami e dei suoi ragazzi

omegna cireggio megolo

 

La Santa Messa e la posa di un mazzo di fiori a Cireggio, davanti al monumento dedicato al Capitano Filippo Beltrami e ai suoi uomini hanno sancito l’avvio delle celebrazioni per ricordare la Battaglia di Megolo. Era il 13 febbraio di 74 anni fa quando all’alpe Cortavolo il Capitano e i suoi ragazzi furono trucidati. Un monumento sulla montagna pievese ricorda la battaglia. Ogni anno, Omegna e Pieve Vergonte ricordano quella pagina di storia locale. Domenica nel capoluogo cusiano è atteso l’arrivo del vice presidente del consiglio regionale. Sarà Nino Boeti l’oratore ufficiale della mattinata celebrativa. Nel pomeriggio le commemorazioni si spostano in Ossola, nel piccolo centro di Megolo. Qui l’orazione è affidata alla giovane Matilde Zanni, dell’associazione 21 Marzo. Al monumento di Cireggio c'era anche Renato Patera. Lui a 17 anni scelse di stare con i partigiani. " Andai sulle montagne perchè volevamo cambiare il mondo. Non ci siamo riusciti visto cosa succede oggi. Però è bene si sappia che abbia combattuto per tutti, per gli amici e anche per i nemici ". 

 

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa