logo1

Spacciavano per le vie di Intra, denunciati dalla Polizia di Stato

I due giovani africani, fidanzati di 17 e 20 anni, risultano ospiti di una comunità a Verbania

 
 

polizia omegnanotturne05

 
 
Spacciavano nel parco Besozzi Benioli a Intra i due giovani migranti, un uomo e una donna, scoperti e denunciati dalla Volante della Polizia ieri sera. I due, alla vista dei poliziotti erano fuggiti, cercando di nascondersi e far perdere le proprie tracce tra i vicoli del centro storico di Intra. Durante l’inseguimento, i due hanno cercato di liberarsi della sostanza stupefacente che avevano con loro, ma invano. Gli uomini del Commissario capo Giuliano Ciraldo hanno infatti visto e recuperato l’involucro di plastica che conteneva marijuana buttato a terra in vicolo del Molino. Poco dopo i due sono stati bloccati e identificati, insieme a una terza extracomunitaria, probabilmente una cliente dei due pusher.
La polizia li ha identificati: il ragazzo, Y.C., è un diciassettenne del Gambia, la ragazza invece è la fidanzata, vent’anni, P.G. le sue iniziali, originaria della Nigeria.  Entrambi sono migranti, in carico al Gruppo Abele e residenti negli appartamenti dell’associazione.
Dalla perquisizione personale del diciassettenne è saltato fuori un altro frammento di sostanza stupefacente. Nella tasca del giubbotto della fidanzata c’erano invece 90 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.
Perquisiti anche gli alloggi: tra i vestiti del minorenne c’era altra droga. In tutto sono stati sequestrati 10 grammi di marijuana, oltre ai contanti. I due sono stati denunciati per spaccio di droga in concorso e mancata esibizione, senza giustificato motivo, del passaporto o di altro documento identificativo.  
 
Di Maria Elisa Gualandris
Pin It

Ricetta della settimana