logo1

Una strada per Cà Ciapin a Beura. La chiedono i residenti

I soldi però non ci sono, si cercano bandi che possano servire a trovare i finanziamenti
 
 
 
beura caciapin
 
 
La frazione è lì a due passi dal municipio, ma non è collegata da alcuna strada. Un disagio che i residenti della frazione  Ca’ Ciapin, a Beura Cardezza, lamentano da decenni. Ora sono tornati alla carica in un incontro con gli amministratori comunali.  Alla riunione c’era una quindicina di residenti che hanno chiesto vengano fatti almeno quei  150-200 metri di tracciato sino alla frazione. A dire il vero i beuresi vorrebbero si arrivasse sino all’alpe Bissoggio, ma i costi dell’opera intera sarebbero proibitivi.
 
L’amministrazione comunale ha un po’ raggelato gli intervenuti. Per il sindaco, Davide Carigi, ci sono grosse difficoltà ad accedere ai fondi necessari. Dice: ‘’Non è un tracciato facile, parliamo di un investimento di centinaia di migliaia di euro. Una cosa oggi impensabile’’.
 
Va detto che la richiesta di una strada giace da molti anni. Se lo ricorsa anche l’ex sindaco Aldo Brocca: ’’Avevamo cercato un finanziamento di 3 milioni di euro in Regione, non ci venne concesso’’.
 
Un problema, quello dei fondi, rilanciato anche dall’ attuale sindaco Carigi: ‘’Ci abbiamo provato con il bando per il recupero dei borghi alpini, ma non  ci è stato finanziato’’ sostiene lamentando la troppa burocrazia che frena questi progetti. Poi ha invitato  i residenti a garantire un aiuto economico all’opera.  
 
I presenti hanno chiesto una dimostrazione di volontà dall’amministrazione, affinché si possano fare almeno i 200 metri dalla strada provinciale alla frazione.  Più possibilista è parsa la vicesindaco Flora Bacchetta: ha dato la sua disponibilità a collaborare con i residenti nella ricerca di bandi che possano servire a trovare i finanziamenti. 
 
di Renato Balducci
Pin It

Ricetta della settimana