logo1

La Lega chiama Malinverno per ricostruire il partito dopo le dimissioni di diversi segretari

Dopo la notizia che sarà Malinverno a guidare la Lega, l'ex segretaria Severino rompe il silenzio e ricorda : " Fu espulso dal movimento per commenti su Fb ritenuti razzisti "

malinverno

 

Marco Maliverno chiamato dal direttivo nazionale della Lega Nord a “ricostruire” il partito secondo i dettami “salviniani”. E’ lui stesso a darne notizia tramite un documento inviato ad alcune redazioni. Malinverno lascia così Fratelli d’Italia cui era approdato un anno fa, dopo l’uscita dalla sezione verbanese del Carroccio, a suo dire per “scelta”, anche se, come confermato dall’allora segretaria provinciale Marcella Severino (poi commissariata) fu espulso dal partito per commenti su Facebook ritenuti razzisti e per insulti nei confronti della stessa Severino e dell’allora segretario cittadino Roberto De Magistris.
E anche ora non usa toni morbidi nei confronti del gruppo dirigente uscente: “Ora i tempi sono finalmente maturi per ricostruire - scrive Malinverno -, per porre rimedio alla superficialità e all'anarchia di un gruppo dirigente che ha apertamente dichiarato di non aver fatto campagna elettorale (in occasione delle recenti elezioni politiche) perché non d'accordo con le scelte di Salvini”.

 

E’ in pieno terremoto la Lega Nord del Vco, dopo le dimissioni di quattro segretari di sezione, tra cui lo stesso De Magistris, in polemica con le candidature alle elezioni politiche dell’ex segretario Enrico Montani e di Maria Elena Gandolfi.

Severino ha taciuto prima, durante e dopo le elezioni. Era nella rosa di candidati proposti dal territorio al partito, e ha scelto di non parlare fino ad ora. Dopo aver letto le parole di Maliverno rompe il silenzio: “Maliverno è stato espulso per gravi insulti tramite Facebook e la sua espulsione è stata ratificata anche dal direttivo di Torino”. Si sfoga la ex segretaria provinciale: “Io da 25 anni di militanza nella Lega Nord ho sempre lavorato per il segretario, con risultati positivi. Ricordo che l’anno scorso insieme alla squadra abbiamo portato 96 persone a Pontida, che abbiamo ottenuto in occasione delle amministrative di Omegna il miglior risultato del Piemonte”.

E nei confronti di Malinverno aggiunge: “Non accetto lezioni da persone che insultano e che un anno fa erano alla presentazione di Fratelli d’Italia dietro al tavolo dei relatori.  Che pensi alla sua storia politica e non parli della mia. La coerenza sta da un’altra parte”. 

De Magistris non vuole replicare e si limita a commentare: “Se le cose stanno così soffro meno ad andarmene”. 

 

M.e.g.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa