logo1

A Domodossola interventi su 53 attraversamenti pedonali

L'obiettivo è migliorare la sicurezza e abbattere totalmente le barriere architettoniche

domodossola aerea

 

Interventi su 53 attraversamenti pedonali nella città di Domodossola per migliorarne la sicurezza. I lavori sono partiti da qualche giorno. Il sindaco Lucio Pizzi spiega che si prevede la realizzazione di un complesso sistematico di opere edilizie tese all’eventuale rilocalizzazione degli attraversamenti in essere, all’abbattimento totale delle barriere architettoniche, alla posa di segnalatori ottici illuminati e della relativa segnaletica orizzontale e verticale e, ove possibile, al posizionamento di isole salvagente di pietra locale in posizione centrale rispetto alla carreggiata esistente.

In ottemperanza al Codice della Strada ed alle prescrizioni espresse dal Comando di Polizia Locale sono previsti anche l'eliminazione dell’ultimo stallo in prossimità dell’attraversamento pedonale sulla corsia di avvicinamento e la posa di barriere metalliche di protezione ed incanalamento.

L’Assessore alle Infrastrutture Franco Falciola aggiunge che accanto al complesso dei lavori citati si prevede la modifica della segnaletica orizzontale lungo via Sempione, nel tratto dall’incrocio con Via Cairoli e l’ingresso allo Stadio “Curotti”, al fine di riallineare le corsie con il manto stradale, adeguandole all’inserimento dell’impianto semaforico da realizzarsi presso il comando dei Vigili del Fuoco ed all’inserimento della prevista pista ciclabile Via Cairoli – Via Piave.

Inoltre si è previsto l’inserimento nel presente progetto della realizzazione di due opere complementari quali il tratto di marciapiede destinato a collegare l’attraversamento progettato in Via Piave con l’innesto di Via Toce e la realizzazione di due attraversamenti sull’incrocio esistente tra Via Sempione e Via S. Antonio.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa