logo1

Prende forma il progetto della Vertigo Line nel Cusio

Diventerà realtà nel 2019. La partenza è fissata da Brolo mentre l'arrivo sarà al centro sportivo di Bagnella

omegna alto

 

Un tuffo di una ottantina di metri, quasi nel vuoto, a sfidare gravità e a vincere la paura. E poi giù, più dolcemente, a lambire le acque del lago. E' la Vertigo Line di Omegna, che diventerà realtà nella primavera 2019. La conferma arriva da chi gestisce la Zipline di Aurano e realizzerà la nuova attrattiva. " Avremmo anche potuto inaugurare la Vertigo Line ad agosto- spiega Paola Baggini- ma abbiamo preferito spostare il tutto alla prossima primavera. Diciamo che ormai non dovrebbero esserci più ostacoli. Rispetto alla Zipline la Vertigo avrà delle caratteristiche diverse: sarà molto più verticale, mentre la lunghezza sarà intorno ai 500 metri. La partenza è fissata a Brolo, mentre l'arrivo sarà all'interno del centro sportivo di Bagnella". A spingere perchè tutti i pezzi del puzzle vadano al posto giusto anche l'assessore al turismo Mattia Corbetta. " Come amministrazione ci siamo mossi in maniera concreta per far si che questo iter andasse avanti: ci sono stati degli intralci durante il cammino, ma ormai sono stati superati. Per Omegna la Vertigo Line rappresenta una stroardinaria opportunità, che può dare ulteriore impulso a tutta la zona del Lido e dell'area dove speriamo possa essere realizzata una struttura ricettiva, come prevede il piano regolatore dopo la variante approvata a fine anno- sottolinea Corbetta. Anche Eros Pavon, gestore del centro sportivo e del Lido di Bagnella, guarda alla Vertigo con favore. " C'è interesse di tutti- le sue parole- a far si che il progetto vada in porto. Gli investimenti portano benefici e la Vertigo può diventare un importante polo di attrazione a livello turistico: noi non possiamo che essere favorevoli".

 

 

Daniele Piovera

Pin It

Ricetta della settimana