logo1

Parte al Teatro Maggiore di Verbania "Giovani che leggono?"

Ospiti stasera lo psicoterapeuta Alberto Pellai e domani il noto scrittore per ragazzi inglese Melvin Burgess. Sabato giornata di studio

 

verbania giovanicheleggono

 

Al via "Giovani che leggono? Il tempo della lettura nell'età di Netflix" al teatro Maggiore di Verbania, un’occasione di incontro e confronto per fare il punto sulla relazione tra i ragazzi e i libri e per ragionare sulle migliori strategie da mettere in campo per un’efficace educazione e promozione della lettura a livello locale e nazionale. L'iniziativa presentata nei giorni scorsi è di Sherazade Associazione Culturale insieme a LetterAltura e al Sistema Bibliotecario del Verbano Cusio Ossola, per festeggiare il decennale del progetto LiberaMente destinato agli studenti delle scuole secondarie.

Il clou sarà la giornata di studio di sabato, anticipata da due appuntamenti, stasera con il medico, psicoterapeuta e scrittore Alberto Pellai e domani, venerdì alle 17 con Melvin Burgess, uno dei più noti scrittori inglesi per i giovani. "Scrivere per ragazzi tra onestà, veridicità e dovere educativo" il tema dell'incontro con prenotazione obbligatoria gratuita sul sito www.giovanicheleggono.com.

Sabato, dicevamo, l'intera giornata dedicata con relazioni nella mattinata e workshop al pomeriggio. Tra gli ospiti il sociologo Stefano Laffi, gli esperti di letteratura per ragazzi Fernando Rotondo e Nicola Galli Laforest e Barbara Schiaffino e Martina Russo della rivista Andersen.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa