logo1

Il sindaco di Belgirate Leto replica alle minoranze

Parla dei lavori a Villa Conelli ma anche dell'Unione dei comuni con Lesa e Meina

belgirate panoramica

 

Non si fa attendere il sindaco di Belgirate Walter Leto nella replica alle accuse portante avanti dalle minoranze in conferenza stampa. Con molta pacatezza Leto afferma:<Abbiamo presentato il progetto del parco di Villa Conelli in Consiglio comunale, se la minoranza aveva lasciato l’aula non è colpa mia. Lo abbiamo presentato alle famiglie, lo abbiamo illustrato in una assemblea pubblica in municipio. Che cosa vogliono più di così. Mi fa piacere che nella loro conferenza stampa sia emerso che i vincoli, i permessi e i finanziamenti siano tutti in perfetta regola. Era il primo punto della nostra campagna elettorale. Lo hanno detto loro che dovrebbero controllare l’operato della maggioranza. O pretendono che il sindaco vada a fare i progetti dell’opposizione che ha perso le elezioni?>. In merito all’importo del progetto il sindaco di Belgirate afferma:<Il cartello che è apposto al cancello del parco che illustra progettisti, sicurezza, imprese, eccetera, parla di 105 mila euro per il primo lotto. Gli altri sei si suddividono i restanti 60 mila. In totale 165 mila e non solo del primo lotto>. E sulla programmazione dice: :<Un programma con abbellimenti lo abbiamo fatto. Sono preoccupati per i pullman. Importante che quando sarà completato arrivino. Poi un posto per farli parcheggiare lo troviamo sicuramente. Abbiamo fatto sacrifici per ottenere questo risultato>. In merito all’Unione dei comuni con Lesa e Meina Leto prosegue:<La precedente amministrazione ha lasciato da pagare i 270 mila euro del 2015 che stiamo pagando a rate, la prima l’abbiamo già saldata. Oltre a queste stiamo saldando anche quelle correnti>. Sulla percentuale dei biglietti della Navigazione venduti all’ufficio turistico, Leto precisa:<Quello è un rapporto diretto tra la nostra Pro Loco e la direzione della Navigazione Lago Maggiore. Al comune spetta solo la concessione dei locali e un controllo che tutto avvenga regolarmente. Nessun problema da Corte dei Conti>. Molto difficilmente questa sarà la parola fine sulla diatriba tra maggioranza e opposizione nel paese del “sciat”, il pacifico rospo simbolo dei belgiratesi.

Di Franco Filipetto

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa