logo1

Cordoglio a Maggiate per la morte di don Gianni Cavagna

 don gianni cavagna

Si è spento nella notte. Il corpo esanime è stato rinvenuto questa mattina dalla perpetua

Si è spento nella notte nella casa parrocchiale di Maggiate Inferiore, frazione di Gattico, don Gianni Cavagna. Aveva compiuto 82 anni lo scorso 5 maggio. A trovarlo privo di vita questa mattina la perpetua che si era recata nella casa parrocchiale per le faccende domestiche. Ancora in piena attività alla guida dei fedeli a dispetto dell’età era diventato famoso in quanto impegnava il suo tempo libero nella scultura, in particolare quella in legno dove riproduceva il volto di Cristo o delle Vie Crucis

Era nato a Suno, in provincia di Novara, il 5 maggio 1936. Nel 1947 entra in Seminario  a Miasino, poi ad Arona ed infine a Novara per completare il ciclo di studi che lo porterà a vestire l’abito talare. Nel 1960, a 24 anni celebra la prima Messa a Suno nella frazione Baraggia. Destinato a Borgo Ticino come coadiutore, vi rimarrà fino al 1969. Li, sotto il coordinamento di don Francesco Avvignano, poi parroco di Belgirate, dà vita al gruppo “ Satiagraha “ ( dall’idioma Indu, cantare insieme). Il suo arrivo nella parrocchia di Maggiate Inferiore a Gattico nel 1969, coincide con la nascita del gruppo vocale e strumentale dei “ Sing Out “, formato da ben 70 elementi, che spostandosi di parrocchia in parrocchia, cantano la gloria del Signore. Nel 1974 la sua esistenza è sconvolta dalla  prematura scomparsa del fratello Sergio.
 Si rifugia nella Fede e nella scoperta di una nuova dimensione, che completerà la sua formazione di artista poliedrico: la scultura del legno.
Una sua scultura dedicata alla Madonna si trova in Africa. Il trittico francescano ricavato dal Tiglio plurisecolare, raffigurante il giullare di Dio, l’incontro con il lebbroso, le stimmate, è stato collocato all’interno del Convento del Monte Mesma ad Ameno. Non ancora stabilita la data dei funerali.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa