logo1

Maltrattava moglie e figlio, denunciato

Cittadino dell’est Europa denunciato per maltrattamenti in famiglia. E’ successo a Intra. La donna e il figlioletto in una casa protetta

 

verbania cc maltrattamenti

 

Madre e bimbo di pochi anni salvati dal padre-padrone grazie ai Carabinieri e ai Servizi sociali. E’ successo nella serata di ieri, in centro a Intra. La presenza dei militari, che hanno agito nel massimo riserbo, non è sfuggita ai vicini, che sapevano dei problemi della famiglia di origini dell’Est Europa. L’uomo maltrattava la moglie e il piccolo e più volte l’avrebbe minacciata di fare del male a entrambi, se lei lo avesse denunciato o se avesse provato ad allontanarsi. La donna è riuscita, con la scusa di andare a lavorare come colf, dal momento che lui la controllava e pare che addirittura lei non avesse le chiavi di casa, per rivolgersi ai Carabinieri e chiedere aiuto. I Servizi sociali, informati, hanno disposto l’allontanamento da casa per lei e per il bimbo. Per evitare però di mettere in pericolo la loro vita, dal momento che l’uomo avrebbe potuto reagire male, gli assistenti sociali sono intervenuti insieme ai militari della Stazione di Verbania guidata dal luogotenente Rolando Serafini e del Nucleo Operativo Radiomobile, comandato dal luogotenente Tiziano Petaccia. L’operazione è stata coordinata dalla Procura. I Carabinieri, in borghese e in divisa, sono saliti fino alla porta dell’uomo e, con opera di mediazione e con una scusa, si sono fatti aprire, pronti a bloccarlo. Fortunatamente l’uomo non ha reagito. Il bambino e la mamma sono stati portati in luogo protetto e segreto, il padre è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia. Ancora una volta emerge l’importanza di rivolgersi alle forze dell’ordine e di denunciare prima che la situazione possa degenerare.  

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

Ricetta della settimana