logo1

Rapina al bar Maggiore, al via il processo

Si è aperto in Tribunale a Verbania il processo a carico dei romeni accusati di aver rubato merce per un valore di 15mila euro

verbania bar maggiore fondotoce

 

Erano entrati al bar Maggiore di Fondotoce verso le 3 del mattino del 29 luglio 2016, dopo aver sfondato la vetrata con un piede di porco, e avevano costretto il proprietario, ancora all’interno per le pulizie, a chiudersi in bagno. Poi avevano fatto razzia di tutto quello che trovavano: sigarette, gratta e vinci, contanti e una slot machine, per un bottino di circa 15 mila euro. Si tratta di quattro romeni, a vario titolo legati alla “banda del Gratta e Vinci”, arrestati in diverse operazioni dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Verbania. Questa mattina per due di loro ( al momento latitanti ) , Marius Bucataru, classe 1995, difeso dall’avvocato Maria Grazia Medali, e Ionut Mircea Cutitaru, classe 1987, difeso dall’avvocato Daniela Melfi, si è aperto il processo per rapina aggravata in concorso. A testimoniare il titolare che quella notte si trovò solo con i quattro rapinatori: “Ho capito veramente cosa è il coraggio” ha detto al collegio presieduto dal giudice Donatella Banci Buonamici e al pm Gianluca Periani. Il prossimo 18 settembre si terrà la discussione. 

 

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa