logo1

Minore: "Disparità di trattamento dell'amministrazione di Verbania tra musulmani e cattolici"

Risponde Marchionini: “Come tutte le scuole e le associazioni hanno sperimentato, il teatro è stato finora concesso per ogni manifestazione, così come Villa Giulia, nei limiti della programmazione"

verbania teatro maggiore

 

“Disparità di trattamento da parte dell’amministrazione comunale tra musulmani e cattolici”: la denuncia arriva dalla consigliera di opposizione Stefania Minore. Nel mirino la delibera 244 del 14 giugno che, spiega Minore, “mette in evidenza una disparità di trattamento da parte della Sindaca Marchionini. La delibera in questione concede gratuitamente due sale al piano giardino di Villa Giulia all’associazione culturale italo araba per un incontro religioso”. Prosegue la capogruppo: “la richiesta è datata 12 giugno e la sindaca Marchionini ha riunito in due giorni la Giunta per emettere l’atto di concessione gratuita”. Minore poi passa all’attacco: “i cittadini verbanesi devono sapere che l’Istituto Rosmini ha chiesto al comune di Verbania di ottenere come le altre scuole il Teatro Maggiore per la recita di fine anno e l’ente ha presentato alla scuola cattolica un preventivo di circa 800 euro, adducendo al fatto che c’era poco tempo per poter ottenere gli spazi gratuitamente”. E conclude: “Da questo episodio emerge una disparità di trattamento, comportamento che va stigmatizzato! Invito la Sindaca Marchionini a trattare equamente le scuole e le associazioni sportive, culturali e religiose”. Replica Marchionini: “Come tutte le scuole e le associazioni hanno sperimentato, il teatro è stato finora concesso per ogni manifestazione, così come Villa Giulia, nei limiti della programmazione. Alle illazioni astiose non ho altro da dire”.      

Di Maria Elisa Gualandris

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa