logo1

Frana Meis, Regione stanzia 430mila euro al Comune di Re

Sono i fondi che copriranno i lavori eseguiti in somma urgenza per la messa in sicurezza della strada

 

re fra lavori

La Giunta regionale, coordinata dal presidente Sergio Chiamparino, nella riunione di ieri mattina ha deliberato su proposta dell’assessore Aldo Reschigna, lo schema di accordo di programma tra la Regione Piemonte e il Comune di Re per interventi di somma urgenza lungo la strada statale 337 della Valle Vigezzo, necessari in seguito alla tragica frana dello scorso 1° aprile, costata la vita ad una coppia di turisti svizzeri in transito lungo l’arteria (erano diretti a Re per assistere alla santa messa di Pasqua) e la cui auto è stata investita dalla scarica di terra e sassi precipitati dal pendio che sovrasta la statale, nei pressi della galleria di Olgia. La delibera
regionale ha, in sostanza, ratificato l’accordo già siglato lo scorso 18 maggio a Torino tra la Regione e il Comune di Re attraverso il quale si prevedeva il
trasferimento al comune vigezzino di un finanziamento di 430 mila euro a copertura di tutti gli interventi eseguiti per la messa in sicurezza della zona interessata dallo smottamento. Riguardo ai lavori, dall’Unione dei Comuni della Valle Vigezzo fanno sapere che è terminata la posa delle reti di contenimento nella parte alta del versante montano. “Ora – spiegano dagli uffici di via Belcastro, a Santa Maria Maggiore - rimangono solo da effettuare gli interventi di posa delle reti nella parte bassa del pendio”.

 

Marco De Ambrosis

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa