logo1

Lo storico palco del Carnevale Domese verrà restaurato

Grazie al bando della Fondazione Comunitaria del VCO si potranno iniziare i lavori per il restauro del palco in legno del Carnevale di Domodossola

 

domo palco carnevale

Nasce nel novembre del 2016 l’idea di ristrutturare il palco storico del Carnevale Domese. Dato lo stato critico della struttura in legno il Comitato Polenta e Sciriuii, che si occupa dell’organizzazione del Carnevale, ha deciso di intraprendere il restauro del palco. È stato il segretario del Comitato Naldo Poletti ad occuparsi in prima persona dell’iniziativa, facendo realizzare un progetto architettonico per la ristrutturazione del palco, ripercorrendo la sua storia grazie all’aiuto anche di foto risalenti al 1929, dal costo di circa 15'000euro.

 

Il progetto, essendo piuttosto oneroso, non è stato subito realizzato, ma grazie alla vittoria da parte del Comitato del Bando tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico della Fondazione Comunitaria del VCO, i lavori potranno ora partire. La Fondazione ha infatti offerto 8'000 per la realizzazione di questa iniziativa.

Il Comitato Carnevale Polenta e Sciriuii ha così contattato due aziende per la ristrutturazione del palco storico: la prima si occuperà della parte strutturale mentre la seconda della sistemazione della parte artistica e della facciata. Si cercherà di mantenere la maggior parte della struttura storica, ma alcune parti in legno saranno necessariamente costruite ex novo. I lavori termineranno comunque in tempo per garantire la presenza del tradizionale palco al prossimo Carnevale Domese. Il presidente del Comitato Alberto Polacchi ha infatti sottolineato l’immenso valore che ha questo palco per la comunità di Domodossola, che va oltre una stima economica. “Ha un valore di vita vissuta -ha detto Polacchi- inoltre è un’opera d’arte a tutti gli effetti”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa