logo1

Anche Arona piange la scomparsa di Carlo Vanzina

 carlo vanzina

In città vivono i cugini del famoso regista scomparso ieri a Roma

Vivono ad Arona i tre cugini di Carlo Vanzina, il regista romano scomparso domenica all’età di 67 anni. Il regista saltuariamente li veniva a trovare, sono Maria Clotilde, Gian Achille e Carlo. In comune hanno il trisnonno; il bisnonno Achille era fratello di Alberto, il padre di Steno. Ogni tanto sia Carlo che Enrico venivano ad Arona in visita ai parenti. Nella villa di Arona, dove abitano, si sono stretti nel riserbo per la morte del più noto cugino. La storia dei Vanzina si presume abbia origini nel Vco, a Vanzone, in valle Anzasca, esiste “Via Vanzina”. A Intra sino al 1827 abitavano Stefano e Giuseppe, in quell’anno trasferitisi ad Arona dove hanno rilevato una fabbrica di filatura del cotone, successivamente trasformata in azienda per la produzione delle funi per i battelli del lago Maggiore e per le navi che attraccavano a Genova. Da questa famiglia nacquero i Vanzina aronesi. A Boca, invece, c’è Eleonora Vanzina, proprietaria del castello, cugina però di quarto grado del regista scomparso. Al lutto dei cugini aronesi si è unito il cordoglio espresso stamani dal sindaco della città, Alberto Gusmeroli.

 

 

F.F.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa