logo1

A Lesa la cerimonia di benedizione delle barche

Subito dopo il pubblico ha potuto assitere alla simulazione di salvataggio in acqua organizzato dalla Società delle Regate 1858

solcio barche

 

Lesa ha rivissuto nel passato fine settimana il tradizionale appuntamento con la benedizione delle barche. Un evento che ogni anno richiama nella frazione di Solcio, decine di spettatori. Attorno alle 18 di sabato pomeriggio - don Massimo - a bordo di una imbarcazione addobbata di fiori e la cornice della Madonna di Campagna ha percorso il tratto di lago antistante il golfo di Solcio. Nel frattempo i natanti ( tanti ) si sono radunati all’interno della suggestiva insenatura. Sul lungolago un pubblico attento ha assistito alla cerimonia. Subito dopo i sub si sono calati nelle acque del lago per il tradizionale pellegrinaggio alla madonnina posta sul fondale del lago dove sono stati deposti due mazzetti di fiori.

 

Successivamente il pubblico ha ammirato anche le gesta della Squadra italiana dei cani da salvamento. Accompagnati dai loro conduttori i cani ( 12 ) hanno dato prova di una dimostrazione di salvataggio in acqua. Manifestazione organizzata dalla Società delle Regate 1858 in collaborazione con la Pro Loco di Lesa con il patrocinio del Comune. 

Sotto l’occhio vigile della squadra di Opsa di Arona e dell’Unità navale della Guardia Costiera è andata in scena la simulazione. Ad essere tratti in salvo sono stati i ragazzi della Società delle Regate, Clelia, Fabrizio, Giorgio, Gabriel e Roberto .

Il tutto mentre da riva si rincorrevano gli applausi del pubblico assiepato a riva. Alla manifestazione hanno presenziato equipe della Croce Rossa di Lesa.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa