logo1

Dormelletto dedica una scultura verde a Ribot

Il cavallo leggendario che fra gli anni 50 e 60 vinse molte coppe e medaglie 

ribot

 

Ribot, un grande cavallo, un grande campione, tantissima le vittorie conquistate e tantissima la fama ottenuta tra gli anni 50 e anni 60. Ma i primi passi verso un destino ricco di coppe e di medaglie, Ribot li ha compiuti a Dormelletto e la cittadina ha deciso di ricordarlo dedicandogli un scultura verde. Ad ospitare l'opera sarà la rotonda situata sul Sempione. Un sogno che finalmente si trasforma in realtà. Un sogno lungo nove anni per il sindaco Lorena Vedovato: << Si tratta di un'iniziativa che avrei voluto compiere già al mio primo mandato – ha spiegato  – purtroppo abbiamo sempre avuto qualche problema. Quest'anno invece siamo riusciti ad ottenere tutti i permessi necessari dall'ANAS >>. Tra i più forti galoppatori di tutti ì tempi, Ribot fu allevato da Federico Tesio, proprietario della scuderia in cui è nata la razza Dormello Olgiata di Dormelletto. Tesio scelse questo territorio per dare inizio alla sua attività proprio per l'eccellente qualità del terreno che avrebbe quindi permesso di allevare e di crescere campioni degni di entrare nella Storia dell'Ippica. E' proprio per questa ragione che non si è scelto di realizzare una statua, bensì una scultura verde: sarà la natura a prendere le sembianze di Ribot in omaggio a quella stessa madre che lo ha reso così forte.Proprio così: da puledro era piccolo e sproporzionato ma Tesio decise comunque di farlo diventare un cavallo da corsa, credendo nel potenziale delle sue fragili zampe. <<Ribot è il simbolo della nostra città e la sua scultura sicuramente sarà motivo di una forte attrazione turistica – ha concluso Vedovato – spenderemo intorno agli 8000 euro per la realizzazione e per il suo mantenimento. Il 40% del costo totale è stato invece versato grazie ad una donazione>>. L'inaugurazione ufficiale in programma  il 24 settembre. 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa