logo1

Omegna città a misura di disabili. Ora la proposta per l'acquisto di carrozzine speciali per poter entrare in acqua

Guglielminetti: "Si tratta di un progetto dai costi non indifferenti e per realizzarlo abbiamo comunque necessità di trovare sostegno da parte di associazioni e sponsor"

municipio omegna vale bassa

 

Negli anni Omegna è sicuramente diventata città a misura di disabili. Molto è stato fatto, ma tanto resta da fare.Il lavoro fatto dall'apposita commissione, in sinergia con le varie amministrazioni, ha portato dei buoni frutti. In particolare sul fronte parcheggi: i posti auto riservati ai disabili sono numerosi, nelle piazze, all'esterno di supermercati e banche. Ora il sogno è quello di rendere accessibile ai disabili il lago nella zona del centro sportivo, di modo tale che anche per loro ci sia la possibilità di trovare sollievo dalla calura estiva. Il progetto è di acquistare delle speciali carrozzine che, tramite una passerella, possono entrare in acqua. "  Ne abbiamo già parlato e a breve-spiega Guido Guglielminetti, membro della commissione- entreremo più nel dettaglio con l'amministrazione ma soprattutto con i gestori del centro sportivo. Si tratta di un progetto dai costi non indifferenti e per realizzarlo abbiamo comunque necessità di trovare sostegno da parte di associazioni e sponsor- precisa Guglielminetti.  Il comune da parte sua dovrebbe rendere accessibile ai disabili il porticciolo di Bagnella, spostando il sollevatore posizionato davanti al bar Salera 16 e donato lo scorso anno nell'ambito del progetto Rotary for Mobility. Altra iniziativa in cantiere è il censimento di tutti bad and breakfast cittadini, per arrivare alla realizzazione di una guida che riporti quelli accessibili ai disabili

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa