logo1

Assemblea Pd, via libera alla ricandidatura di Marchionini

Dopo il benestare degli iscritti, il sindaco uscente sceglie la linea del "no comment"

 

marchionini

 

L’assemblea degli iscritti del Pd di Verbania dà il via libera alla ricandidatura di Silvia Marchionini, che avrebbe dato la propria disponibilità, anche se al momento non rilascia dichiarazioni. “Ci troveremo nei prossimi giorni per l’ufficialità - dice il segretario cittadino Nicolò Scalfi -, ma sulla ricandidatura di Marchionini c’è già il benestare dell’assemblea. Nel frattempo, però, abbiamo aperto una discussione seria al di là dell’ipocrisia”. Un dibattito necessario per ripartire dopo gli screzi che hanno spesso diviso sindaco e segreteria: “Per questo inizieremo da subito a discutere per stendere un programma molto chiaro. Sentiamo la responsabilità di proposte che siano di rilancio di fronte a un centro destra che si propone unito, ma che non ha rinnovato se stesso, dal momento che ci sono le stesse persone di qualche anno fa”.  Sul bilancio che sarà a breve in votazione Scalfi annuncia: “Rivendicheremo sicuramente il piano del traffico, con scelte che trasformeranno la viabilità in modo innovativo, l’agenda digitale, per migliorare i servizi,  il recupero di Villa San Remigio e Villa Simonetta grazie a fondi Fesr, e il terzo bilancio partecipato. Si è spesso parlato di ciò che ci ha diviso, ma ci sono stati risultati importanti raggiunti con i nostri consiglieri”. Sul masterplan di Acetati, Scalfi tira il freno a mano: “Abbiamo chiesto prudenza, perché non è un’operazione da condurre di fretta. E’ la trasformazione più importante della città che non si può esaurire in pochi mesi e con i toni della campagna elettorale”. 

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa