logo1

Domo, arrestati corrieri della droga

Si tratta due due nigeriani e un dominicano. I finanzieri hanno sequestrato quasi due chilogrammi di stupefacente. La cocaina e l'eroina, se immesse sul mercato, avrebbero fruttato 100mila euro

 

ovuli cocaina

Tre spacciatori in manette e quasi due chili di droga sequestrata. Sono i risultati ottenuti dalla Guardia di Finanza di Domodossola nell’ambito dei controlli che vengono effettuati a bordo dei treni. Un nigeriano di 28 anni è stato fermato a bordo di un convoglio notturno proveniente da Parigi e diretto a Venezia. Visto il suo atteggiamento nervoso al momento del controllo, i militari hanno deciso di farlo scendere dal treno. Non riusciva a rispondere in modo credibile alle domande delle Fiamme Gialle ed è stato quindi portato in ospedale per una radiografia. E’ emerso che nell’addome aveva un’ingente quantità di corpi estranei, poi risultati 90 ovuli che contenevano in tutto un chilo di eroina. Arrestata anche una nigeriana di 26 anni, che viaggiava su un treno proveniente da Milano e diretto a Ginevra. Anche lei è stata accompagnata al San Biagio dove, sempre grazie a una lastra, è emerso che aveva ingerito 24 ovuli per un totale di 270 grammi di cocaina. Infine, grazie al fiuto del cane della Guardia di Finanza,  un pastore tedesco, è stato individuato un dominicano di 28 anni a bordo di un treno proveniente da Basilea e diretto a Milano. Nella sua valigetta c’erano 5 panetti per 520 grammi di hashish.

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa